fbpx



  • Ucraina: Chernobyl, nuovi danni a rete elettrica

    Ucraina: Chernobyl, nuovi danni a rete elettrica0

    K metro 0 – Kiev – Nel 19esimo giorno di guerra tra Russia e Ucraina, nuovi danni sono stati segnalati alla rete elettrica che alimenta la centrale nucleare di Chernobyl e la città di Slavutych, nell’Ucraina settentrionale. Lo ha reso noto Ukrenergo, la società che gestisce la rete di trasmissione nazionale ucraina dell’energia elettrica, che

    Condividi su:
    READ MORE
  • Russia, Putin allerta forze deterrenza nucleare

    Russia, Putin allerta forze deterrenza nucleare0

    K metro 0 – Mosca – Le Forze strategiche di deterrenza, che oggi il Presidente ha dato ordine di mettere in stato di massima allerta, sono le forze su cui si basa la capacità della Russia di esercitare potere deterrente per una aggressione, ma anche per sconfiggere un aggressore. Includono sistemi di tipo diverso, fra

    Condividi su:
    READ MORE
  • Nucleare, ricercatori europei: fusione record per energia ‘pulita’

    Nucleare, ricercatori europei: fusione record per energia ‘pulita’0

    K metro 0 – Londra – Ricercatori europei e italiani hanno ottenuto quantità di energia record dalle reazioni di fusione nucleare. Eurofusion ha infatti conseguito una quantità record di energia prodotta da fusione (59 megajoules contro il precedente primato di 21,7). Il risultato è stato annunciato nel corso di una conferenza stampa che si è

    Condividi su:
    READ MORE
  • La Commissione UE rivaluta il nucleare e il gas: un passo indietro secondo i Verdi

    La Commissione UE rivaluta il nucleare e il gas: un passo indietro secondo i Verdi0

    K metro 0 – Bruxelles – Nel gergo del marketing si chiama greenwashing: è la strategia di comunicazione usata da imprese e istituzioni che presentano come eco-sostenibili le proprie attività. E proprio questa sarebbe secondo i Verdi tedeschi, la manovra della Commissione Europea per far passare la produzione di energia da gas naturale e centrali

    Condividi su:
    READ MORE
  • Nucleare: perché la Cina vuole un reattore nucleare al torio

    Nucleare: perché la Cina vuole un reattore nucleare al torio0

    K metro 0 – Pechino – Si chiama torio. E il suo nome deriva da Thor, il dio norvegese del tuono. Scoperto nel 1829 da un sacerdote mineralogista norvegese (M.T.Esmark) fu in seguito identificato dal chimico svedese Jacob Berzelius, che lo battezzò con quel nome. Può servire come combustibile per reattori nucleari al posto dell’uranio.

    Condividi su:
    READ MORE
  • A giugno voto “nucleare” in Iran

    A giugno voto “nucleare” in Iran0

    K metro 0 – Roma – Le contrapposizioni in corso, a Vienna, nell’ambito delle discussioni sull’accordo internazionale per il nucleare iraniano (JCPOA) hanno già avuto un effetto non positivo sui mercati globali del petrolio e del gas e la situazione nella citata contesa, ora solamente diplomatica, non cambia in meglio. Come è stato dimostrato, non

    Condividi su:
    READ MORE
Condividi su: