fbpx

Trump accusato di frode dal procuratore generale di New York

Trump accusato di frode dal procuratore generale di New York

K metro 0 – New York – Il procuratore generale di New York ha denunciato ieri l’ex presidente Donald Trump e la sua società per frode, sostenendo che hanno gonfiato il patrimonio netto di miliardi di dollari mentendo sul valore di beni preziosi come campi da golf, hotel e le proprietà immobiliari alla Trump Tower

K metro 0 – New York – Il procuratore generale di New York ha denunciato ieri l’ex presidente Donald Trump e la sua società per frode, sostenendo che hanno gonfiato il patrimonio netto di miliardi di dollari mentendo sul valore di beni preziosi come campi da golf, hotel e le proprietà immobiliari alla Trump Tower e a Mar-a-Lago.

Il procuratore generale Letitia James l’ha così definita “L’arte del furto”. La causa, depositata presso il tribunale di New York, è il culmine di un’indagine civile durata tre anni su Trump e la Trump Organization. Anche i tre figli maggiori di Trump, Donald Jr., Ivanka ed Eric sono stati citati come imputati, insieme a due dirigenti di lunga data della società, Allen Weisselberg e Jeffrey McConney. Lo ha riferito Associated Press.

La James, democratica, vuole che Trump e gli altri imputati paghino almeno 250 milioni di dollari, che secondo lei rappresentano il valore approssimativo dei benefici ottenuti attraverso pratiche fraudolente. Ha detto che il suo ufficio ha intentato la causa – che è di natura civile e non penale – dopo aver rifiutato le offerte di accordo fatte dagli avvocati degli imputati.

“Questa indagine ha rivelato che Donald Trump si è impegnato per anni in una condotta illegale per gonfiare il suo patrimonio netto, per ingannare le banche e i cittadini del grande Stato di New York”, ha detto il procuratore durante la conferenza stampa. “Affermare di avere soldi che non si hanno non è l’arte dell’affare, è l’arte del furto”. In dettaglio, la James ha detto che la sua indagine ha scoperto potenziali violazioni penali, tra cui la falsificazione di documenti aziendali, l’emissione di false dichiarazioni finanziarie, la frode assicurativa, la cospirazione e la frode bancaria, e che il suo ufficio sta riferendo questi risultati ai procuratori federali e all’Internal Revenue Service.

In una dichiarazione pubblicata sulla sua piattaforma Truth Social, Trump ha definito l’azione legale “un’altra caccia alle streghe da parte di un procuratore generale razzista” e ha definito James, che è nero, “un’imbrogliona che ha fatto campagna elettorale con la piattaforma ‘get Trump’, nonostante il fatto che la città sia uno dei disastri del crimine e degli omicidi del mondo sotto il suo controllo!”.

L’avvocato di Trump, Alina Habba, ha ribattuto che le accuse contenute nella causa sono “prive di merito”; la James sta cercando di rimuovere i Trump dalle aziende coinvolte nella presunta frode e vuole che venga nominato un controllore indipendente per non meno di cinque anni per supervisionare la conformità della Trump Organization, i rapporti finanziari, le valutazioni e le comunicazioni ai finanziatori, agli assicuratori e alle autorità fiscali.

L’azione legale della James giunge nel mezzo di una tormenta di sfide legali senza precedenti, tra cui un’indagine dell’FBI sulla gestione di documenti riservati da parte di Trump e sui suoi sforzi per ribaltare le elezioni del 2020. L’Organizzazione Trump sarà processata a ottobre in un processo penale in cui si sostiene che abbia architettato un sistema per dare vantaggi non tassati agli alti dirigenti, tra cui il suo capo finanziario di lunga data Weisselberg, che da solo ha preso più di 1,7 milioni di dollari in extra.

Weisselberg, 75 anni, si è dichiarato colpevole il 18 agosto. Il suo accordo di patteggiamento gli impone di testimoniare al processo della società prima di iniziare una condanna a cinque mesi di carcere. In caso di condanna, la Trump Organization potrebbe incorrere in una multa pari al doppio dell’importo delle tasse non pagate.

Tutto questo dramma legale si svolge in vista delle elezioni di midterm di novembre, dove i repubblicani stanno cercando di ottenere il controllo di una o entrambe le camere del Congresso. Nel frattempo, Trump ha gettato le basi per un potenziale ritorno alla presidenza nel 2024 e ha accusato l’amministrazione del presidente Joe Biden di averlo preso di mira per danneggiare le sue possibilità politiche.

James, che ha fatto campagna elettorale come critico e cane da guardia di Trump, ha iniziato a controllare le sue pratiche commerciali nel marzo 2019, dopo che il suo ex avvocato personale Michael Cohen ha testimoniato al Congresso che Trump ha esagerato la sua ricchezza nei rendiconti finanziari forniti alla Deutsche Bank quando stava cercando di ottenere un finanziamento per acquistare i Buffalo Bills della NFL.

A maggio, Trump ha pagato 110.000 dollari di multa dopo essere stato accusato di oltraggio alla corte per aver tardato a rispondere a un mandato di comparizione emesso dall’ufficio di James per ottenere documenti e altre prove. L’accusa di oltraggio è stata revocata a giugno dopo che Trump e i suoi avvocati hanno presentato una documentazione che dimostrava che avevano fatto uno sforzo in buona fede per trovare i documenti rilevanti.

Condividi su:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: