fbpx

I leader del mondo si riuniscono alle Nazioni Unite

I leader del mondo si riuniscono alle Nazioni Unite

K metro 0 – New York – I leader di tutto il mondo si riuniscono questa settimana alle Nazioni Unite all’ombra della prima grande guerra in Europa dalla Seconda Guerra Mondiale. Durante la settimana di Alto livello della 77a Assemblea generale delle Nazioni Unite, dal 19 al 26 settembre 2022, i capi di Stato e

K metro 0 – New York – I leader di tutto il mondo si riuniscono questa settimana alle Nazioni Unite all’ombra della prima grande guerra in Europa dalla Seconda Guerra Mondiale.

Durante la settimana di Alto livello della 77a Assemblea generale delle Nazioni Unite, dal 19 al 26 settembre 2022, i capi di Stato e di governo e altri rappresentanti nazionali di alto livello si incontreranno per presentare le loro priorità e confrontarsi sulle principali sfide globali come la guerra in Ucraina, la lotta contro il cambiamento climatico, la sicurezza alimentare, l’accesso all’istruzione e la parità di genere.

Il Segretario Generale dell’ONU Antonio Guterres ha affermato che le divisioni strategiche – con l’Occidente da una parte e la Russia e sempre più la Cina dall’altra – “stanno paralizzando la risposta globale alle drammatiche sfide che dobbiamo affrontare”. Egli ha sottolineato non solo la devastazione in Ucraina causata da quasi sette mesi di combattimenti, ma anche l’impatto della guerra sull’economia globale, fra cui l’aumento dei prezzi dei generi alimentari e dell’energia, che sta colpendo più duramente le popolazioni più povere del mondo.

I grandi del pianeta terranno i loro discorsi di persona nella grande sala dell’Assemblea Generale, e non ci saranno più orazioni preregistrate o riunioni ibride causate dal Covid, con un’unica eccezione: il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy.

Nonostante le obiezioni della Russia e di alcuni alleati, l’Assemblea dei 193 membri ha difatti votato a stragrande maggioranza venerdì per consentire al leader ucraino di preregistrare il suo discorso a causa di ragioni che sfuggono al suo controllo: “l’invasione straniera in corso” e le ostilità militari che gli impongono di svolgere i suoi “compiti di difesa e sicurezza nazionale”.

L’incontro vero e proprio dei leader mondiali, noto come Dibattito Generale, inizia martedì mattina 20 settembre con il discorso del capo delle Nazioni Unite sullo stato del mondo alla 77a sessione dell’Assemblea Generale, iniziata il 12 settembre. Il Brasile ha già parlato per primo; il secondo oratore è per tradizione il Presidente degli Stati Uniti, che rappresenta il Paese ospite delle Nazioni Unite. Ma Joe Biden sta partecipando ai funerali della regina e il suo discorso è stato rinviato a mercoledì mattina; il presidente senegalese Macky Sall dovrebbe così prendere il posto di Biden.

La Francia esercita la presidenza mensile del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite dal 1° settembre 2022, che coincide quindi con la settimana di Alto livello della 77a Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Il mese di presidenza francese sarà caratterizzato da un gran numero di riunioni ed eventi di alto livello a New York e dall’arrivo di molti capi di Stato e membri di governo alle Nazioni Unite.

Oltre ai leader elencati, tra gli altri capi di Stato presenti all’ONU figurano i presidenti di Turchia, Iran, Francia, Colombia, Corea del Sud, Sudafrica, Egitto e Venezuela. Tra i capi di governo anche il nuovo premier britannico Liz Truss; il cancelliere tedesco Olaf Scholz, anch’egli alla sua prima apparizione; e i primi ministri di Giappone, Israele, Iraq e Pakistan. Russia e Cina invieranno i loro ministri degli Esteri. Per molti anni, i ministri degli Esteri dei cinque membri permanenti del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite che esercitano il diritto di veto – Stati Uniti, Russia, Cina, Gran Bretagna e Francia – si sono incontrati a margine per un pranzo o una cena. I diplomatici hanno dichiarato che quest’anno non è previsto alcun incontro.

Un momento importante sarà la riunione ministeriale del Consiglio di Sicurezza dell’ONU del 22 settembre, incentrata sulla lotta contro l’impunità nella guerra in Ucraina – un argomento deciso dalla Francia, che questo mese detiene la presidenza del Consiglio. L’incontro potrebbe riunire i ministri degli Esteri delle cinque nazioni permanenti del Consiglio nella stessa stanza con il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, che è stato invitato.

L’ambasciatore francese alle Nazioni Unite, Nicolas De Riviere, ha dichiarato venerdì che “i responsabili saranno chiamati a rispondere “delle drammatiche conseguenze che la guerra di aggressione russa ha avuto sui civili in Ucraina”. L’ambasciatore statunitense Linda Thomas-Greenfield ha dichiarato che le Nazioni Unite si trovano ad affrontare “una crisi di fiducia causata dall’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, che ha violato la sovranità e l’integrità territoriale dei suoi vicini, ha calpestato i diritti umani e colpito al cuore la Carta delle Nazioni Unite perseguendo la guerra invece di una pace negoziata”.

Richard Gowan del Crisis Group (organizzazione non governativa, fondata nel 1995, che svolge attività di ricerca sul campo in materia di conflitti violenti e avanza politiche per prevenire, mitigare o risolvere tali conflitti) ha detto che la sua organizzazione ha visto nelle ultime settimane che i Paesi africani e latinoamericani “hanno gradualmente ceduto alla stanchezza dell’Ucraina” e che in molte parti delle Nazioni Unite “c’è la sensazione che i Paesi non vogliano dover attaccare costantemente la Russia”. Tra i leader occidentali, e in particolare negli Stati Uniti, c’è una chiara comprensione della necessità di “tenere i Paesi non occidentali a fianco dell’Ucraina”.

Ha poi aggiunto che ascolterà anche “una corrente di malcontento” da parte delle nazioni africane e dei Paesi del Sud globale delusi sulle vaccinazioni Covid-19 e sui finanziamenti per affrontare il cambiamento climatico e far fronte all’aumento dei prezzi dei generi alimentari e del costo della vita. Ha anche lamentato il fatto che le crisi in Mali, Afghanistan e Yemen non saranno poste in primo piano.

Condividi su:
Joseph Villeroy
CONTRIBUTOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: