fbpx

Afghanistan: devastante terremoto, almeno 1.000 morti e 1.500 feriti

Afghanistan: devastante terremoto, almeno 1.000 morti e 1.500 feriti

K metro 0 – Kabul – Un potente terremoto nell’Afghanistan orientale, ha causato almeno 1.000 morti e 1.500 feriti, riferiscono li media internazionali. Il terremoto ha colpito poco prima delle 23 (ora italiana). L’attuale esecutivo di Kabul, che ha ripreso il potere l’anno scorso dopo il crollo del governo sostenuto dall’Occidente, ha fatto appello agli

K metro 0 – Kabul – Un potente terremoto nell’Afghanistan orientale, ha causato almeno 1.000 morti e 1.500 feriti, riferiscono li media internazionali. Il terremoto ha colpito poco prima delle 23 (ora italiana).

L’attuale esecutivo di Kabul, che ha ripreso il potere l’anno scorso dopo il crollo del governo sostenuto dall’Occidente, ha fatto appello agli organismi internazionali per le operazioni di soccorso, mentre le immagini che arrivano dal paese mostrano morti, feriti, frane e case crollate nella provincia di Paktika, in particolare nei distretti di Barmal, Zirok, Nika e Giyan. I funzionari talebani hanno chiesto alle Nazioni Unite di “sostenerli in termini di valutazione dei bisogni e di risposta alle persone colpite”, ha detto alla BBC Sam Mort dell’unità Unicef di Kabul.

Centinaia di case sono state distrutte dal sisma, di magnitudo 6.1, che ha raggiunto una profondità di 51 km. Secondo gli esperti, è il terremoto più mortale che ha colpito l’Afghanistan negli ultimi venti anni. La scossa inoltre, ha colpito a circa 44 km dalla città di Khost e il sisma è stato avvertito sino in Pakistan e in India. Testimoni hanno riferito di aver sentito il terremoto sia a Kabul, che ad Islamabad, capitale del Pakistan.

La zona di Paktika, dove vivono 800mila afghani di etnia Pashtun, è una delle più povere del Paese ed è priva delle infrastrutture e dei servizi essenziali, al punto che il portavoce del governo talebano Bilal Karimim ha subito chiesto aiuti: “Purtroppo, la scorsa notte c’è stato un forte terremoto in quattro distretti della provincia di Paktika, che ha ucciso e ferito centinaia di nostri connazionali e distrutto decine di case”. Karimim sul suo profilo Twitter ha esortato, “le agenzie umanitarie a inviare immediatamente squadre nell’area per prevenire ulteriori catastrofi”.

Solidarietà anche da parte del premier pakistano Shahbaz Sharif: “Sono profondamente addolorato per il terremoto in Afghanistan che ha provocato la perdita di vite innocenti. La popolazione del Pakistan condivide il dolore e la tristezza dei fratelli afghani. Le autorità competenti lavorano per sostenere l’Afghanistan in questo momento di bisogno”, ha dichiarato.

L’Afghanistan e il Pakistan si trovano in una zona molto attiva per i terremoti (ricordiamo quello a Islamabad a ottobre del 2015 di magnitudo 7,5, che provocò 327 vittime e migliaia di feriti) a causa di una lunga e intricata serie di faglie sotterranee, in particolare nelle montagne dell’Hindu Kush, dove la placca tettonica indiana si scontra con quella eurasiatica. Solo negli ultimi dieci anni ci sono state più di 7mila vittime per i terremoti. Una media di 560 l’anno.

Condividi su:
Nizar Ramadan
CONTRIBUTOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: