fbpx

L’aeroporto olandese di Schiphol ridurrà i voli quest’estate

L’aeroporto olandese di Schiphol ridurrà i voli quest’estate

K metro 0 – Amsterdam – Lo scalo più trafficato dei Paesi Bassi sta riducendo le partenze dei voli durante l’intenso periodo estivo perché la carenza del personale addetto alla sicurezza non consente di far fronte all’elevata domanda di famiglie che hanno deciso di volare per la prima volta da quando la pandemia di coronavirus

Condividi su:

K metro 0 – Amsterdam – Lo scalo più trafficato dei Paesi Bassi sta riducendo le partenze dei voli durante l’intenso periodo estivo perché la carenza del personale addetto alla sicurezza non consente di far fronte all’elevata domanda di famiglie che hanno deciso di volare per la prima volta da quando la pandemia di coronavirus si è attenuata. La decisione potrebbe così influenzare i piani di vacanza di migliaia di viaggiatori ogni giorno, ha dichiarato ieri l’amministratore delegato dell’aeroporto.

L’aeroporto Schiphol di Amsterdam, uno dei più movimentati d’Europa, ha comunicato che in media, dal 7 luglio fino alla fine del mese, ci sono circa 13.500 posti al giorno che superano la capacità che il personale di sicurezza dell’aeroporto può gestire. La decisione sui voli di agosto sarà presa in seguito.

L’aeroporto, che il mese scorso ha registrato lunghi ritardi e cancellazioni di voli durante le vacanze scolastiche, non ha ancora fatto sapere quanti voli al giorno dovrà cancellare, affermando che alcuni posti non sono ancora stati venduti e che i passeggeri potrebbero partire da aeroporti diversi. “È ovviamente frustrante”, ha dichiarato l’amministratore delegato Dick Benschop ai giornalisti. “Per le persone interessate, le famiglie che non vedevano l’ora di viaggiare, per le compagnie aeree, la prima vera estate dopo il Covid, per le organizzazioni di viaggio e per noi”.

Schiphol non è tuttavia l’unico aeroporto europeo che sta lottando per far fronte alla carenza di personale e all’aumento della domanda di voli dopo due anni di pandemia. In Gran Bretagna i viaggiatori hanno subito giorni interi di ritardi negli aeroporti durante le vacanze scolastiche di Pasqua, con British Airways e easyJet che hanno cancellato centinaia di voli a causa delle assenze del personale legate al coronavirus. Negli aeroporti britannici si sono formate code di ore ai punti di check-in, sicurezza e bagagli. Benschop ha detto che Schiphol non aveva altra scelta che agire ora. “Siamo responsabili dei nostri passeggeri e del nostro personale, della loro sicurezza e della loro salute”.

Condividi su:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Marzo, mese della Donna! su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: