fbpx

Russia, riduzione fornitura gas verso Italia

Russia, riduzione fornitura gas verso Italia

K metro 0 – Roma – “Eni conferma che Gazprom ha comunicato una limitata riduzione delle forniture di gas dalla Russia verso l’Italia per la giornata di oggi, pari a circa il 15%“. Lo spiega all’Adnkronos un portavoce del colosso energetico aggiungendo che “le ragioni della diminuzione non sono state al momento notificate”. “Eni sta

Condividi su:

K metro 0 – Roma – “Eni conferma che Gazprom ha comunicato una limitata riduzione delle forniture di gas dalla Russia verso l’Italia per la giornata di oggi, pari a circa il 15%“. Lo spiega all’Adnkronos un portavoce del colosso energetico aggiungendo che “le ragioni della diminuzione non sono state al momento notificate”. “Eni sta costantemente monitorando la situazione” assicura il portavoce.

In una nota pubblicata sulla Piattaforma di informazioni privilegiate (pip) per il monitoraggio Remit del Gestore dei mercati energetici, si legge che il colosso energetico “ha ricevuto comunicazione di una limitata riduzione dei flussi dal proprio fornitore russo relativamente all’approvvigionamento gas verso l’Italia”. Alla luce dello scenario aperto dalla decisione di Gazprom “Eni – si spiega – continuerà a monitorare l’evoluzione della situazione e comunicherà eventuali aggiornamenti”.

“L’andamento dei flussi di gas è costantemente monitorato in collaborazione con gli operatori e al momento non si riscontrano criticità”, comunica in una nota il ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani.

Gazprom: “Da stanotte ridotto di un altro terzo il flusso di gas esportato”

Intanto Gazprom annuncia che il flusso di gas nel gasdotto Nord Stream sarà ridotto, da questa notte, di un altro terzo. Non solo. In un comunicato la società russa rende noto che sarà bloccata una seconda unità di pompaggio della Siemens. Il blocco, e la conseguente riduzione del flusso di gas esportato, avverrà all’1.30 (ora di Mosca). La capacità della stazione di Portovaya arriverà a 67 milioni di metri cubi di gas al giorno, precisa Gazprom. La decisione è stata presa, si afferma, per la scadenza dei termini della revisione. Ieri, il flusso di gas esportato era stato ridotto a 100 milioni di metri cubi al giorno.

Condividi su:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Marzo, mese della Donna! su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: