fbpx

Gp Baku: Verstappen guida la Red Bull 1-2, Leclerc e Sainz si ritirano

Gp Baku: Verstappen guida la Red Bull 1-2, Leclerc e Sainz si ritirano

K metro 0 – Baku – Trionfale doppietta di Max Verstappen per la Red Bull nel Gran Premio di Formula 2 dell’Azerbaijan dopo i ritiri di Charles Leclerc e Carlos Sainz della Ferrari. Charles Leclerc, autore della pole position, dopo la partenza ha perso la testa della corsa, ma l’ha riconquistata quando la Red Bull

K metro 0 – Baku – Trionfale doppietta di Max Verstappen per la Red Bull nel Gran Premio di Formula 2 dell’Azerbaijan dopo i ritiri di Charles Leclerc e Carlos Sainz della Ferrari.

Charles Leclerc, autore della pole position, dopo la partenza ha perso la testa della corsa, ma l’ha riconquistata quando la Red Bull di Max Verstappen ha effettuato il pit stop al 19° giro. Un giro dopo Leclerc ha dovuto fermarsi per problemi al motore. Questo sarebbe stato il secondo ritiro della Ferrari in gara, dato che Carlos Sainz si è già fermato per un guasto idraulico al giro 9.

La defaillance di Leclerc ha lasciato Verstappen davanti a Sergio Perez (che ha fatto il giro più veloce) in una doppietta per la Red Bull, con il pilota della Mercedes Russell promosso all’ultimo posto del podio, dopo essere partito quinto. Il compagno di squadra e pilota del giorno Lewis Hamilton è partito settimo e ha concluso quarto, dopo aver effettuato un pit stop durante la VSC al 10° giro e il successivo al 34°, superando Pierre Gasly 10 giri dopo, potendo contare sul vantaggio di pneumatici più nuovi. Il pilota di AlphaTauri ha concluso al quinto posto dopo essere partito sesto. Sebastian Vettel ha conquistato la P6 per l’Aston Martin, dopo aver iniziato la gara con pneumatici medi, un pit stop durante la prima VSC e terminato la gara con pneumatici duri.

Fernando Alonso, pilota Alpine, è partito 10° ma è risalito fino al settimo posto dopo aver iniziato la gara con gomme medie, andando lungo nel suo primo stint e rientrando ai box dopo 18 giri: per terminare la gara con gomme dure e precedere entrambe le McLaren in P7. Daniel Ricciardo ha concluso ottavo da 12°, partendo con le gomme dure e scavalcando Lando Norris (P9). Al decimo posto Esteban Ocon, che è partito dalla 13a posizione con le gomme dure e ha conquistato l’ultimo punto per Alpine.

Valtteri Bottas ha perso punti in P11: il pilota dell’Alfa Romeo è partito con gomme dure e, come Ricciardo, ha effettuato il pit stop durante la seconda VSC della gara. Alex Albon è salito in P12 per la Williams dopo essere partito 17°. Ha concluso davanti a Yuki Tsunoda, il pilota dell’AlphaTauri che è sceso dalla sesta alla 13esima posizione a causa di un problema con il DRS. Mick Schumacher si è invece piazzato 14° davanti a Nicholas Latifi, con 15 secondi di penalità che lo hanno lasciato 15° e ultimo. Zhou Guanyu dell’Alfa Romeo è stato il terzo ritirato della gara, con la vettura numero 24 che è rientrata ai box al 24° giro. A lui si sono aggiunti Kevin Magnussen, la cui sosta ha fatto scattare la seconda VSC della gara, e Lance Stroll, il cui sospetto problema al motore ha fermato il pilota dell’Aston Martin a tre giri dalla fine.

Condividi su:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: