fbpx

Lufthansa: un’estate di voli cancellati. Ma se la Germania piange l’Europa non ride

Lufthansa: un’estate di voli cancellati. Ma se la Germania piange l’Europa non ride

K metro 0 – Berlino – Lufthansa e la sua sussidiaria Eurowings stanno cancellando centinaia di voli per luglio. La compagnia aerea tedesca ha annunciato ieri la cancellazione di 900 voli a corto raggio programmati per luglio per la mancanza di personale delle due compagnie aree così come presso i servizi aeroportuali: 900 voli, in

K metro 0 – Berlino – Lufthansa e la sua sussidiaria Eurowings stanno cancellando centinaia di voli per luglio. La compagnia aerea tedesca ha annunciato ieri la cancellazione di 900 voli a corto raggio programmati per luglio per la mancanza di personale delle due compagnie aree così come presso i servizi aeroportuali: 900 voli, in Germania e in Europa, che passano da Francoforte e Monaco di Baviera. Le cancellazioni riguardano i giorni di venerdì, sabato e domenica.

Dopo la pandemia, la domanda di viaggi aerei è in aumento, ma gli aeroporti e le compagnie di volo non hanno ancora personale sufficiente per far fronte alla richiesta. Durante gli ultimi due anni, infatti, molti impiegati del settore hanno cercato e trovato un altro lavoro. Per il personale di terra, ad esempio, ci sarebbe stato un calo di impiegati del 20%. Lufthansa ha fatto sapere che ai passeggeri dei voli cancellati verranno offerte soluzioni alternative.

Così, dopo due anni di pandemia, per alcuni il sogno di una vacanza quest’estate potrebbe essere possibile solo attraverso delle deviazioni.

Quali diritti hanno i passeggeri? E cosa succede se un volo prenotato viene cancellato?

I passeggeri saranno informati immediatamente delle modifiche e delle cancellazioni dei loro voli e, se possibile, riprenoteranno gratuitamente su altri voli con la stessa compagnia aerea, chiarisce il centro di consulenza per i consumatori in Assia. I biglietti per i voli cancellati non sono quindi più validi e non possono essere trasferiti ad altre compagnie aeree. In caso di cambio prenotazione, il passeggero riceve un nuovo biglietto.

Quali sono le opzioni se un passeggero decide di non riprenotare?

In ogni caso, il passeggero può anche richiedere il rimborso del prezzo del biglietto. Un biglietto nazionale tedesco può anche essere scambiato con un buono del treno, secondo l’Associazione federale dell’industria aeronautica tedesca.

Un passeggero ha diritto al risarcimento?

I passeggeri non hanno necessariamente diritto a una generosa compensazione in aggiunta alla possibilità di cambiare prenotazione o al rimborso del biglietto. Dal punto di vista legale, la situazione è chiara in questo caso, perché il regolamento sui diritti dei passeggeri aerei dell’UE prevede il pagamento di un risarcimento solo se la compagnia aerea cancella il volo meno di 14 giorni prima della partenza.

In questo caso, al passeggero devono essere offerte le opzioni di cui sopra. A seconda della distanza del volo, i passeggeri hanno anche diritto a un risarcimento. Ciò equivale a 250 euro per i voli a corto raggio fino a 1.500 chilometri, 400 euro per i voli a medio raggio tra 1.500 e 3.500 chilometri e 600 euro per i voli a lungo raggio oltre i 3.500 chilometri.

Ma se la Germania piange, il resto d’Europa non ride. Si prepara un’estate di disagi per i voli in tutto il continente a causa della possibilità di nuovi scioperi soprattutto dei dipendenti delle compagnie low cost, come Ryanair, che lamentano turni massacranti e bassi stipendi.

Condividi su:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: