fbpx

“Sulle tracce della Via Popilia”, Altilia accoglie gli escursionisti

“Sulle tracce della Via Popilia”, Altilia accoglie gli escursionisti

K metro 0 – Cosenza – “Sulle tracce della Via Popilia”: questo il tema di una giornata organizzata dall’associazione Albicello nel comune di Altilia, nell’ambito delle visite guidate alla ricerca dei resti di quest’antica strada. I 40 escursionisti, sono stati accolti nel salone Municipale dal Sindaco Pasquale De Rose, dal Vicesindaco Valeria Russo, dal Presidente

K metro 0 – Cosenza – “Sulle tracce della Via Popilia”: questo il tema di una giornata organizzata dall’associazione Albicello nel comune di Altilia, nell’ambito delle visite guidate alla ricerca dei resti di quest’antica strada.

I 40 escursionisti, sono stati accolti nel salone Municipale dal Sindaco Pasquale De Rose, dal Vicesindaco Valeria Russo, dal Presidente del Consiglio comunale Angela Nucci e dai giovani del Servizio Civile, impegnati in un progetto locale per promuovere la cultura e il rispetto dell’ambiente. Il Sindaco, salutando gli intervenuti, ha ringraziato il docente Gabriele Ferrari per l’iniziativa, promuovendo la presenza in Altilia degli escursionisti provenienti da ogni parte della Calabria, come Reggio, Paola, Aspromonte, Vibo Valentia e Cosenza.

I partecipanti alla visita hanno apprezzato i lavori degli Scalpellini nei palazzi storici del Centro: Palazzo Marsico sede del Municipio, Palazzo Federici, il Centro Polifunzionale ex Convento con la grotta che avrebbe ospitato, da eremita S. Francesco di Paola, la Chiesa S.Maria Assunta monumento Nazionale, la Piazza Castello costruita a serciata. Il Presidente dell’Associazione ha espresso gratitudine per la calorosa accoglienza da parte delle autorità locali.

” Il nostro impegno – ha dichiarato il Sindaco De Rose – è di continuare a lavorare in un progetto turistico e religioso per attirare visibilità da ogni parte. Vanno in questa direzione altri progetti impegnativi che stanno per entrare in cantiere per valorizzare l’antica Via Popilia, il percorso delle cave di pietra in località “Parrere” e Fiume Savuto, ma soprattutto la costruzione di alloggi per garantire la presenza di visitatori che desiderano una dimora per trascorrere vacanze nel nostro antico Borgo”.

“Siamo sicuri – ha continuato il primo cittadino – che con la collaborazione di tutti, associazioni,giovani, imprenditori, riusciremo in questo nostro ambizioso programma per mettere al centro delle priorità la nostra comunità ed essere protagonisti di un futuro migliore”.

Condividi su:
Patrizia Grandi
CONTRIBUTOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: