fbpx

Norvegia, 3 feriti in un accoltellamento in famiglia

Norvegia, 3 feriti in un accoltellamento in famiglia

K metro 0 – Oslo – Un sospetto è stato arrestato oggi in Norvegia dopo che almeno tre persone sono state colpite con un coltello, di cui una gravemente ferita. La polizia locale ha inizialmente dichiarato che l’attacco nel villaggio di Nore è stato casuale, ma ha poi chiarito che c’era “un rapporto di parentela”

K metro 0 – Oslo – Un sospetto è stato arrestato oggi in Norvegia dopo che almeno tre persone sono state colpite con un coltello, di cui una gravemente ferita. La polizia locale ha inizialmente dichiarato che l’attacco nel villaggio di Nore è stato casuale, ma ha poi chiarito che c’era “un rapporto di parentela” tra l’aggressore e almeno una delle vittime.

“Si tratta di una famiglia proveniente dalla Siria; l’aggressore e uno dei feriti sono sposati”, ha dichiarato l’ispettore di polizia Odd Skei Kostveit in un comunicato. Il sospetto – anch’egli ferito – aveva già ricevuto un ordine restrittivo a dicembre in seguito a un’indagine per violenza domestica. È stato così trattenuto con l’accusa di “lesioni personali gravi”.

I feriti sono stati trasportati in elicottero in un ospedale vicino. Nore, un villaggio nella valle di Numedal, si trova a 100 chilometri a est di Oslo, la capitale della Norvegia. Non è al momento chiaro in quale punto del villaggio sia avvenuto l’attacco. I media norvegesi hanno detto che un autista di autobus e gli studenti di una scuola locale hanno sopraffatto il sospetto. Tor Richard Jansen, ha confermato che i civili hanno sopraffatto il presunto aggressore e lo hanno “consegnato ai vigili del fuoco” che sono arrivati prima della polizia.

L’emittente norvegese TV2 ha citato un testimone che ha raccontato che le vittime sanguinanti stavano correndo da dietro un minimarket. Secondo TV2, sono state viste pozze di sangue sull’asfalto. ”

Il villaggio – che si trova anche a 80 chilometri a nord di Kongsberg – vanta purtroppo dei precedenti: lo scorso ottobre cinque persone sono state pugnalate a morte e ferite ottobre quando Espen Andersen Bråthen ha attaccato degli sconosciuti con arco e frecce e coltelli. Andersen Bråthen si è dichiarato colpevole all’inizio del processo mercoledì. Deve rispondere, fra l’altro, di 11 capi d’accusa di tentato omicidio per l’attacco a Kongsberg, ex città mineraria di 26.000 abitanti.

Condividi su:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: