fbpx

Il ministro del digitale tedesco al G7: rafforzare la cooperazione informatica

Il ministro del digitale tedesco al G7: rafforzare la cooperazione informatica

K metro 0 – Berlino – “Questa guerra si fa anche su Internet”. La minaccia degli attacchi informatici russi è in aumento. E il ministro tedesco del digitale, il liberale Volker Wissing, ha esortato i suoi omologhi del G7, riuniti a Dusseldorf, ad armarsi meglio contro gli attacchi informatici russi. Di fronte alla minaccia crescente

K metro 0 – Berlino – “Questa guerra si fa anche su Internet”. La minaccia degli attacchi informatici russi è in aumento. E il ministro tedesco del digitale, il liberale Volker Wissing, ha esortato i suoi omologhi del G7, riuniti a Dusseldorf, ad armarsi meglio contro gli attacchi informatici russi.

Di fronte alla minaccia crescente degli hacker russi a causa della guerra in Ucraina i ministri del Digitale del G7 avevano deciso di collaborare più intensamente sulla sicurezza informatica per potersi proteggere meglio insieme.

E nel loro vertice che si è concluso a Dusseldorf è stato convenuto che d’ora in poi si terranno reciprocamente informati sugli attacchi informatici e su come sono stati respinti. Le “esperienze amare” riportate dal ministro del Digitale ucraino sono “indicatori importanti” per rafforzare la resilienza del Web, ha detto il ministro tedesco.

“Come risultato di questa guerra, il pericolo di attacchi informatici è aumentato in modo significativo e più avanziamo nella digitalizzazione delle nostre infrastrutture, più siamo vulnerabili in questo campo. La sicurezza informatica gioca quindi un ruolo molto importante”, ha concluso Wolker Wissing.

Quando, ad esempio, ha precisato, viene attaccata un’infrastruttura rilevante per la sicurezza, come il sistema di regolazione digitale dei binari, attraverso la manipolazione delle scatole di segnale, questo può diventare rapidamente un grave pericolo.

Ed è per questo che abbiamo bisogno di maggior sicurezza informatica. Se siamo presi di mira, dobbiamo rafforzare la difesa informatica. E quindi ha senso scambiare le nostre esperienze. Ecco perché abbiamo suggerito a Canada e Germania di lavorare insieme più strettamente in un gruppo di lavoro in futuro e di scambiarci informazioni sugli attacchi informatici e su come sono stati specificamente respinti. Imparare gli uni dagli altri significa diventare più forti insieme. E questo è un segnale importante che questo incontro del G7 sta inviando”.

Condividi su:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: