fbpx

Clinica mobile per cure denti fragili, al via progetto prevenzione

Clinica mobile per cure denti fragili, al via progetto prevenzione

K metro 0 – Roma – Portare assistenza odontoiatrica alle persone che non ricevono controlli di base perché non possono accedervi, per mancanza di mezzi o di disponibilità economica. E’ l’obiettivo di ‘Diritto alla prevenzione’, iniziativa frutto di una collaborazione tra Croce rossa italiana, Fondazione Andi Onlus, Rotary e Mentadent. La presentazione del progetto, che

K metro 0 – Roma – Portare assistenza odontoiatrica alle persone che non ricevono controlli di base perché non possono accedervi, per mancanza di mezzi o di disponibilità economica. E’ l’obiettivo di ‘Diritto alla prevenzione’, iniziativa frutto di una collaborazione tra Croce rossa italiana, Fondazione Andi Onlus, Rotary e Mentadent. La presentazione del progetto, che si basa su un avveniristica clinica mobile, è in corso oggi presso la sede di Croce rossa italiana a Roma, informa l’Adnkronos.

Il cuore pulsante dell’iniziativa, dunque, è una vera e propria clinica odontoiatrica mobile, tecnologica e itinerante, che nei prossimi mesi girerà l’Italia da Nord al Sud, portando cure odontoiatriche e prevenzione alle persone più fragili. Screening sanitari odontoiatrici, assistenza essenziale, promozione della salute orale e generale nel campo dei tumori, delle malattie trasmissibili, delle patologie metaboliche gravi come il diabete, interventi sanitari odontoiatrici in condizioni di emergenza: sono questi alcuni dei servizi offerti all’interno dell’unità mobile grazie al supporto dei medici odontoiatri di Fondazione Andi Onlus, coadiuvati all’interno della clinica dai volontari di Rotary.

Nei suoi primi 12 mesi di attività, l’unità mobile toccherà Genova, Susa (Torino), Milano, Roma, Napoli, Taurianova (Reggio Calabria), stazionando presso plessi scolastici, Rsa, comunità residenziali, campi nomadi, aree territoriali con massiva presenza di persone migranti e raggiungendo in primis anziani, bambini, portatori di handicap, persone senza dimora.

Lo ‘studio odontoiatrico su ruote’, su cui si bassa il progetto, è lungo quasi 12 metri e largo 2 ed è attrezzato con le più moderne strumentazioni. E’ composto da 5 ambienti separati, dotati di illuminazione elettrica e luce naturale. Ogni ambiente è accessibile per mezzo di porte scorrevoli.

Nel dettaglio, è fornito di: una sala accettazione, dove potranno sostare due pazienti per volta; servizi igienici con accesso disabili (lavabo, maniglione aiuto, wc chimico con cassetta); prima sala visite per il triage del paziente; sala odontoiatrica operativa; sala radiologica. L’accesso di persone disabili in carrozzina è garantito dalla presenza di una pedana elettroidraulica. Il mezzo è dotato di un tendone esterno per accoglienza e sosta pazienti. Fuori dal mezzo, personale di Croce rossa indirizzeranno i pazienti e daranno le prime informazioni.

Il mezzo, inoltre, garantisce la massima sicurezza: è attrezzato per le procedure di disinfezione e sterilizzazione; è dotato di un sistema di stabilizzazione che elimina le oscillazioni del veicolo mentre le persone sono a bordo; è dotato di computer in rete con connessione Internet; un tablet permette di evitare l’uso di qualsiasi supporto cartaceo. Inoltre l’automezzo è dotato di un gruppo elettrogeno per renderlo autonomo sul piano energetico, laddove mancasse la connessione alla rete elettrica; gli ambienti sono climatizzati.

Condividi su:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: