fbpx

Inaugurazione del Padiglione Azerbaigian alla Biennale di Venezia

Inaugurazione del Padiglione Azerbaigian alla Biennale di Venezia

K metro 0 – Venezia – Si è tenuta il 21 aprile alle ore 16.00 l’inaugurazione alla Biennale Arte 2022 del Padiglione Azerbaigian, che per la prima volta ha sede presso le prestigiose Procuratie Vecchie in Piazza San Marco. Per la Biennale Arte 2022, il Padiglione dell’Azerbaigian presenta Born to Love da oggi, 23 aprile,

Condividi su:

K metro 0 – Venezia – Si è tenuta il 21 aprile alle ore 16.00 l’inaugurazione alla Biennale Arte 2022 del Padiglione Azerbaigian, che per la prima volta ha sede presso le prestigiose Procuratie Vecchie in Piazza San Marco.

Per la Biennale Arte 2022, il Padiglione dell’Azerbaigian presenta Born to Love da oggi, 23 aprile, fino al 27 novembre 2022, che segna la quinta partecipazione dell’Azerbaigian all’Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia, realizzata dalla Fondazione Heydar Aliyev.

Il curatore Emin Mammadov presenta l’affascinante mostra di opere di sette artiste azerbaigiane: Agdes Baghirzade, Fidan Akhundova, Fidan Kim (Novruzova), Infinity, Ramina Saadatkhan, Sabiha Khankishiyeva, Zhuk.

L’Azerbaigian, che ha integrato i valori culturali orientali e occidentali, e dove i rappresentanti di varie nazionalità e religioni hanno vissuto per secoli nel rispetto e nella fiducia reciproca, ha avuto esperienze molto positive nel campo del dialogo culturale.

La Fondazione Heydar Aliyev, guidata dalla Signora Mehriban Aliyeva, Presidente della Fondazione, si è impegnata nella salvaguardia dei valori nazionali e spirituali e nella promozione, su larga scala, della cultura azerbaigiana nel mondo, della riconciliazione tra le nazioni e le religioni, fornendo progetti all’estero.

La Fondazione svolge un ruolo importante negli scambi culturali tra l’Azerbaigian e l’Italia e gli eventi culturali organizzati dalla stessa in Italia contribuiscono al rafforzamento della partnership strategica tra i due Paesi.

I progetti creativi, organizzati all’estero, sono diventati una bella tradizione per l’Azerbaigian. Attraverso il linguaggio dell’arte, viene raccontato al mondo l’Azerbaigian, la sua cultura e la sua storia. Ogni nuovo evento varia nella messa in scena ed evoca un’atmosfera spirituale diversa in ogni spettatore. Sono la comunicazione libera e creativa ed il contatto umano diretto che promuovono il rafforzamento della comprensione reciproca, dell’amicizia e della fiducia.

Quest’anno, alla Biennale Arte 2022, l’Azerbaigian presenta l’affascinante esposizione Born to Love, in cui sette artiste azerbaigiane usano tecniche e materiali moderni per realizzare e trasmettere le loro idee. Born to Love potrebbe essere una reinterpretazione degli standard del tempo, pervasa dalla storia della cultura azerbaigiana e da modelli di innovazione all’avanguardia.

Condividi su:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Marzo, mese della Donna! su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: