fbpx

Europol, cancellato dal Web uno dei più grandi forum di hacker creato da un portoghese

Europol, cancellato dal Web uno dei più grandi forum di hacker creato da un portoghese

K metro 0 – Lisbona – Missione compiuta. L’Operazione Tourniquet si è conclusa con successo. Coordinata a livello mondiale da Europol, è il risultato di un’indagine avviata un anno fa su uno dei siti più utilizzati dai cybercriminali per la compravendita di database contenenti dati di numerose vittime. RaidForums, uno dei più grandi punti d’incontro

K metro 0 – Lisbona – Missione compiuta. L’Operazione Tourniquet si è conclusa con successo. Coordinata a livello mondiale da Europol, è il risultato di un’indagine avviata un anno fa su uno dei siti più utilizzati dai cybercriminali per la compravendita di database contenenti dati di numerose vittime.

RaidForums, uno dei più grandi punti d’incontro virtuali per “hacker”, con circa 500.000 utenti, è stato infine cancellato dalla Rete.

La chiusura del sito è stata annunciata martedì da Europol. RaidForums era stato fondato nel 2015 da Diogo Santos Coelho che allora aveva solo 14 anni. L’enfant prodige portoghese, che oggi di anni ne ha 22 anni, è stato arrestato in Gran Bretagna a gennaio e attende lo sviluppo del processo di estradizione.

Il Forum amministrato dal giovane portoghese, soprannominato Onnipotent dai suoi fan, ha funzionato come un mercato illegale per il traffico di informazioni. Un marketplace per vendere centinaia di database rubati contenenti oltre 10 miliardi di record unici (numeri di conti bancari, dati delle carte di credito, credenziali di login e altre informazioni sensibili). Database rubati da numerose aziende e organizzazioni importanti.

Secondo Europol, l’azione svolta è stata il culmine di un anno di “meticolosa pianificazione” e scambio di informazioni tra le autorità di diversi paesi. Oltre al Portogallo, hanno partecipato molti altri paesi e rispettive forze di polizia: dagli Stati Uniti alla Gran Bretagna, alla Germania, alla Svezia e alla Romania, nel quadro della Joint Cybercrime Action Taskforce (J-CAT) per identificare gli obiettivi principali e definire una strategia coordinata che ha permesso di identificare i diversi leader del forum e i loro compiti: dagli amministratori ai responsabili del riciclaggio di denaro, passando per gli utenti responsabili del furto delle banche dati e gli acquirenti.

Già a febbraio il RaidForums aveva cominciato a non funzionare più e nei social ci si chiedeva cosa stesse succedendo. Si era pensato in un primo momento che Onnipotent, il fondatore del famoso Dark Web Forum, stesse male. Ma poi si era cominciato a capire che forse le forze dell’ordine si stavano impossessando della piattaforma. Niente però era mai stato ancora confermato dalle autorità.

Ma martedì è arrivata la conferma dell’Europol e della homepage del dominio stesso: uno dei più grandi e diffusi punti di riferimento per crimini informatici di Internet è stato infine cancellato.

Condividi su:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: