fbpx

Washington e Londra: sospendere la Russia dal UNHRC

Washington e Londra: sospendere la Russia dal UNHRC

K metro 0 – Washington – Gli Usa chiederanno all’Assemblea generale delle Nazioni Unite di sospendere la Russia dal Consiglio per i diritti umani di Ginevra. Ad annunciarlo su Twitter è l’ambasciatrice di Washington presso l’Onu, Linda Thomas-Greenfield, dicendo che ”non possiamo permettere che uno Stato membro che sta sovvertendo ogni principio a cui teniamo

K metro 0 – Washington – Gli Usa chiederanno all’Assemblea generale delle Nazioni Unite di sospendere la Russia dal Consiglio per i diritti umani di Ginevra. Ad annunciarlo su Twitter è l’ambasciatrice di Washington presso l’Onu, Linda Thomas-Greenfield, dicendo che ”non possiamo permettere che uno Stato membro che sta sovvertendo ogni principio a cui teniamo possa continuare a partecipare al Consiglio dell’Onu per i diritti umani”.

”La Russia non dovrebbe più far parte di tale organismo, né dovremmo consentire alla Russia di utilizzare il suo seggio nel Consiglio come strumento di propaganda”, permettendole di dire che ”è preoccupata del rispetto dei diritti umani”, ha aggiunto Thomas-Greenfield. Il Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite è un organismo delle Nazioni Unite (UNHRC), con sede a Ginevra; organo sussidiario dell’Assemblea generale, lavora a stretto contatto con l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Diritti Umani.

Stessa richiesta anche dal Regno Unito. Lo ha annunciato la ministra degli Esteri britannica Liz Truss in un tweet. “Considerate le forti prove di crimini di guerra, comprese le notizie di fosse comuni e l’atroce massacro a Bucha, la Russia non può continuare ad rimanere membro del Consiglio per i diritti umani dell’Onu – ha scritto Truss – la Russia deve essere sospesa”.

Dal canto suo l’ambasciatore russo Vasily Nebenzya, in una conferenza stampa al Palazzo di Vetro, ha definito il massacro una messa in scena: “i video che ho presentato, in particolare quelli di Bucha, non danno alcun motivo per dubitare che si trattasse di una performance” ha affermato, riporta la Tass. E riguardo agli appelli per indagini indipendenti sui fatti di Bucha ha detto: “La domanda è chi condurrà la cosiddetta indagine indipendente. Abbiamo assistito a molte ‘indagini indipendenti’ che non erano affatto indipendenti perché motivate politicamente”.

Condividi su:
Joseph Villeroy
CONTRIBUTOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: