fbpx

L’Azerbaigian invia un ulteriore aiuto umanitario all’Ucraina

L’Azerbaigian invia un ulteriore aiuto umanitario all’Ucraina

K metro 0 – Baku – Secondo le informazioni del Servizio Stampa del Ministero degli Affari Esteri della Repubblica dell’Azerbaigian, il 12 marzo 2022, da parte dello Stato azerbaigiano, è stato inviato un altro aiuto a scopo umanitario al popolo ucraino, consistente in prodotti e forniture medicinali da utilizzare durante i soccorsi medici nei casi

K metro 0 – Baku – Secondo le informazioni del Servizio Stampa del Ministero degli Affari Esteri della Repubblica dell’Azerbaigian, il 12 marzo 2022, da parte dello Stato azerbaigiano, è stato inviato un altro aiuto a scopo umanitario al popolo ucraino, consistente in prodotti e forniture medicinali da utilizzare durante i soccorsi medici nei casi improrogabili e di emergenza, nonché in cibo e prodotti alimentari.

“Il primo aereo a consegnare 380 tonnellate di aiuti umanitari per un valore di oltre 5,5 milioni di euro all’aeroporto di Rzeszow di Polonia è partito dall’Aeroporto Internazionale Heydar Aliyev il 12 marzo alle 09:00. Nel corso della giornata si sono svolti altri voli per il trasporto di aiuti”, informa il Ministero.

Si sottolinea nell’informazione del Ministero anche che, in relazione alla situazione in Ucraina, in data 27 febbraio, nei primi giorni della crisi, con ordine della leadership del paese, l’Azerbaigian ha inviato il suo primo aiuto umanitario all’Ucraina per un importo di 5,5 milioni di euro, inclusi medicinali, forniture mediche, dispositivi e attrezzature.

Inoltre, si ricorda anche che tutte le stazioni di servizio della Compagnia petrolifera statale dell’Azerbaigian (SOCAR) in Ucraina forniscono gratuitamente carburante a tutte le ambulanze, a seguito di una conversazione telefonica del 26 febbraio tra il Presidente dell’Azerbaigian Ilham Aliyev e il Presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky. Nel corso della conversazione il Presidente Zelensky ha ringraziato il Presidente dell’Azerbaigian per i suoi sforzi per raggiungere un cessate il fuoco, portare lo scontro a un livello politico, così come per fornitura medicinali e attrezzature mediche alla popolazione dell’Ucraina.

Allo stesso tempo, l’Assistente del Presidente della Repubblica dell’Azerbaigian, Hikmet Hajiyev, a margine del forum diplomatico di Antalya, in Turchia, svoltosi in questi giorni, ha affermato che se ci fosse una proposta, l’Azerbaigian sarebbe pronto a ospitare un incontro tra i rappresentanti di Russia e Ucraina. “C’era una tale proposta da parte ucraina. In caso sia confermata questa intenzione, siamo pronti a ospitare un incontro del genere. In precedenza, Baku ha accolto gli incontri tra le delegazioni militari della Russia e degli Stati Uniti, così come i negoziati tra la Russia e la Nato. L’Azerbaigian non è né un membro della Nato né un membro della Csto, presiede il Movimento dei non allineati, ha una sorta di status di non allineato”, ha detto Hikmet Hajiyev. “Sulla base di questo, crediamo che entrambe le parti possano sentirsi a proprio agio. Se vi fosse una tale proposta, l’Azerbaigian sarebbe pronto a sostenerla e a dare il suo contributo”, ha sottolineato l’Assistente del Presidente dell’Azerbaigian.

Condividi su:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: