fbpx

Italia – Uzbekistan: un dialogo di lunga durata

Italia – Uzbekistan: un dialogo di lunga durata

Tavola Rotonda “Strategia di Sviluppo del Nuovo Uzbekistan per il 2022-2026”, a confronto una delegazione dell’Uzbekistan e l’ISMAA, Istituto Mediterraneo per l’Asia e l’Africa K metro 0 – Roma – Si è tenuta al Circolo del Ministero degli Affari Esteri di Roma la Tavola rotonda “Strategia di Sviluppo del Nuovo Uzbekistan per il 2022-2026” organizzata

Tavola Rotonda “Strategia di Sviluppo del Nuovo Uzbekistan per il 2022-2026”, a confronto una delegazione dell’Uzbekistan e l’ISMAA, Istituto Mediterraneo per l’Asia e l’Africa

K metro 0 – Roma – Si è tenuta al Circolo del Ministero degli Affari Esteri di Roma la Tavola rotonda “Strategia di Sviluppo del Nuovo Uzbekistan per il 2022-2026” organizzata dall’ISMAA, Istituto Mediterraneo per l’Asia e l’Africa, e promossa da S.E. Otabek Akbarov, Ambasciatore dell’Uzbekistan in Italia, insieme all’Ambasciata dell’Uzbekistan a Roma con il supporto dell’USAID, Agenzia degli Stati Uniti per lo Sviluppo Internazionale.

Alla Tavola Rotonda hanno partecipato una delegazione dell’Uzbekistan, con a capo il Direttore Esecutivo del Centro di Sviluppo Strategico Dr. Eldor Tulyakov, che ha presentato il nuovo programma per lo sviluppo economico, politico e culturale del Paese; delegazione composta da rappresentanti degli ambienti sociopolitici, esperti analitici e imprenditoriali, insieme ad alcuni componenti e politici italiani esperti di questo settore dell’ISMAA, i quali si sono confrontati e hanno scambiato opinioni sulle prospettive di cooperazione per l’attuazione della Nuova Strategia di Sviluppo dell’Uzbekistan. La finalità dell’Istituto Mediterraneo per l’Asia e l’Africa è quella di sostenere e accompagnare la crescita delle sinergie economiche, politiche e culturali dell’Italia con i Paesi del Mediterraneo, Asia e Africa, favorirne l’internazionalizzazione attraverso partnership istituzionali e il dialogo sulle tematiche più sensibili dell’attualità politica internazionale.

Nell’ultimo decennio è stato attuato un dialogo più intenso tra l’Italia e l’Uzbekistan, tramite istituzioni, imprese, università, accademie e organizzazioni diplomatiche internazionali. Da parte sua, l’Istituto Mediterraneo per l’Asia e l’Africa, soprattutto grazie al programma “Associazione Italia-Uzbekistan per l’Amicizia e la Cooperazione”, ha dato vita a numerose iniziative per il consolidamento del dialogo, a livello diplomatico, culturale ed economico, al fine di incoraggiare la connettività tra il mondo mediterraneo e l’Asia centrale. Diverse visite in Uzbekistan sono state effettuate da esponenti dell’Associazione: l’ex Ambasciatore Riccardo Manara e la professoressa Magda Pedace, che sono entrati in contatto con gli ambienti diplomatici, strategici e accademici dell’Uzbekistan, coinvolgendo sempre nuovi partner per una più ampia rete di cooperazione.

Condividi su:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: