fbpx

Canada, arrestati 2 leader della protesta dei camionisti di Ottawa

Canada, arrestati 2 leader della protesta dei camionisti di Ottawa

K metro 0 – Ottawa – In una massiccia operazione di contenimento delle proteste, la polizia canadese, ha arrestato due leader della protesta dei camionisti di Ottawa e le autorità hanno proseguito oggi, ad interrompere la manifestazione che ha paralizzato la città per tre settimane. Due importanti organizzatori della protesta, Chris Barber e Tamara Lich,

Condividi su:

K metro 0 – Ottawa – In una massiccia operazione di contenimento delle proteste, la polizia canadese, ha arrestato due leader della protesta dei camionisti di Ottawa e le autorità hanno proseguito oggi, ad interrompere la manifestazione che ha paralizzato la città per tre settimane.

Due importanti organizzatori della protesta, Chris Barber e Tamara Lich, sono stati tra i tanti arrestati tra ieri ed oggi. La seduta del Parlamento è stata anche cancellata oggi a seguito degli scontri tra i manifestanti e polizia, dentro e intorno a Parliament Hill, e la situazione era troppo rischioso perché i parlamentari si riunissero alla Camera dei Comuni. Secondo i media, comunque, non sono stati segnalati particolari atti di violenze.

La Royal Canadian Mounted Police, e le forze di polizia di Surete du Quebec, hanno blindato la Capitale, con massiccia presenza di agenti, istituendo circa 100 posti di blocco con barriere d’acciaio, in modo da contenere i manifestanti e impedire ad altri di raggiungerli.

Le proteste sono iniziate il 29 gennaio scorso, quando centinaia di camion da trasporto provenienti da tutto il Canada si sono riversati nel centro di Ottawa, la capitale federale del Canada, per protestare contro i mandati di vaccinazione per i camionisti. Almeno 500 grandi camion da trasporto e circa 10.000 manifestanti si sono assemblati in segno di protesta nel cuore finanziario della città.

il governo Trudeau, per la prima volta nella storia del Paese, ha invocato martedì l’Emergencies Act, conferendo alla polizia ampi poteri per affrontare la protesta. “Ora è chiaro che ci sono serie sfide alla capacità delle forze dell’ordine di far rispettare efficacemente la legge”, ha detto Trudeau in una conferenza stampa all’inizio della settimana.

“Non è più una protesta legale contro un disaccordo sulla politica del governo. Ora è un’occupazione illegale. È ora che le persone tornino a casa”, ha detto il primo ministro canadese.

Di fronte alle critiche per l’inerzia dell’uso della forza, il capo della polizia di Ottawa Peter Sloly si è dimesso martedì, il giorno dopo che Trudeau ha invocato lo Stato di emergenza. Il vice capo Steve Bell, è stato nominato capo ad interim. Bell, in una conferenza stampa di ieri, ha avvertito i manifestanti che la polizia non avrebbe più tollerato questa situazione.

Condividi su:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Marzo, mese della Donna! su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: