fbpx

Francia, proteste contro le restrizioni, 54 arresti a Parigi

Francia, proteste contro le restrizioni, 54 arresti a Parigi

K metro 0 – Parigi – Proteste contro Il pass sanitario in vigore in Francia. I manifestanti, sono partiti con più cortei da diversi quartieri della capitale, nonostante il divieto di manifestare in tutto il paese. Oltre 32mila persone oggi hanno protestato contro le restrizioni introdotte dal governo per contenere il Coronavirus. Lo ha reso

K metro 0 – Parigi – Proteste contro Il pass sanitario in vigore in Francia. I manifestanti, sono partiti con più cortei da diversi quartieri della capitale, nonostante il divieto di manifestare in tutto il paese. Oltre 32mila persone oggi hanno protestato contro le restrizioni introdotte dal governo per contenere il Coronavirus. Lo ha reso noto il ministero degli Interni spiegando che solo a Parigi hanno manifestato in 7.600.

Il divieto di assembramento è stato rigorosamente applicato. Infatti, su Twitter il ministro dell’Interno Gerald Darmanin, ha annunciato che solo nella capitale sono stati effettuati 54 arresti e 337 i manifestanti multati. Il ministro ha, quindi, colto l’occasione per ringraziare la polizia mobilitata questo fine settimana. Sono stati 7.200 i poliziotti e i gendarmi schierati “per imporre divieti ai convogli di veicoli”.

La protesta guidata dai camionisti contro le misure sanitarie anti-Covid in Canada ha ispirato movimenti simili anche in Francia. Infatti, auto, camper e furgoni sono arrivati nella Capitale da Nizza, Lille, Strasburgo, Vimy (Pas-de-Calais) e anche Châteaubourg (Ille-et-Vilaine), viaggiando per ore su strade secondarie per partecipare alla blindata manifestazione di Parigi.

Foto credit: Emiliano Caruso

Condividi su:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: