fbpx

Polonia, ulteriori truppe Usa dislocate nel Paese

Polonia, ulteriori truppe Usa dislocate nel Paese

K metro 0 – Varsavia – Un aereo che trasportava soldati statunitensi è atterrato nel sud della Polonia domenica. Questo arrivo fa seguito all’annuncio del presidente degli Stati Uniti Joe Biden di schierare ulteriori truppe statunitensi in Polonia, Romania e Germania questa settimana, tra le crescenti tensioni tra Russia e Ucraina. I 1.700 soldati statunitensi

K metro 0 – Varsavia – Un aereo che trasportava soldati statunitensi è atterrato nel sud della Polonia domenica. Questo arrivo fa seguito all’annuncio del presidente degli Stati Uniti Joe Biden di schierare ulteriori truppe statunitensi in Polonia, Romania e Germania questa settimana, tra le crescenti tensioni tra Russia e Ucraina.

I 1.700 soldati statunitensi inviati in Polonia saranno dislocati nella parte orientale e meridionale del Paese, secondo il ministero della Difesa polacco. Altri soldati erano arrivati tra venerdì e sabato.

Intanto, dal fronte europeo, la Francia aveva detto che invierà rinforzi di truppe in Romania sotto il comando della NATO. Intanto, diversi altri paesi europei alleati stanno aggiungendo forze sul fianco orientale dell’Organizzazione del Trattato Atlantico del Nord. Il Regno Unito, ha affermato che si sta preparando ad inviare ulteriori forze di terra, aria e mare in Europa orientale a supporto degli alleati della NATO. L’impegno militare britannico è stato annunciato il giorno dopo che il presidente Biden, aveva dichiarato di aver pianificato di inviare alcune truppe Usa in Europa orientale per rafforzare gli alleati della NATO.

La Danimarca, per esempio, sta mandando una fregata e aerei da guerra F-16 in Lituania, e la Spagna quattro jet da combattimento in Bulgaria e tre navi nel Mar Nero per unirsi alle forze navali dell’alleanza; anche i Paesi Bassi si sono mossi e prevedono di inviare due aerei da combattimento F-35 in Bulgaria ad aprile.

Biden ha comunque dichiarato che non invierà truppe americane in Ucraina per combattere un’eventuale incursione russa, anche se gli Stati Uniti stanno fornendo all’Ucraina armi per difendersi e cercando di rassicurare gli alleati dell’Europa orientale che Washington rispetterà l’obbligo del trattato di difenderli nel caso vengano attaccati. L’Ucraina non è un membro della NATO e quindi gli Stati Uniti non hanno alcun obbligo di intervenire in sua difesa.

Gli esperti americani sostengono che, in caso di invasione russa, una delle conseguenze sarebbe una crisi umanitaria con fino a 5 milioni di rifugiati in Europa, con un grave bilancio di vittime. L’Ucraina potrebbe subire dalle 5 alle 25 mila vittime tra i soldati, mentre le vittime nelle truppe russe potrebbero essere tra 3 e 10 mila; si perderebbero tra le 25 e le 50 mila vite di civili.

Condividi su:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: