fbpx

Grecia: tempesta paralizza migliaia di automobilisti e impazzerà fino a domani

Grecia: tempesta paralizza migliaia di automobilisti e impazzerà fino a domani

K metro 0 – Atene – Più di 3.500 persone sono state salvate ieri su un’autostrada intorno alla capitale greca Atene, ma circa 300 automobilisti sono rimasti bloccati sull’autostrada Attiki Odos durante la notte per venti ore consecutive prima che intervenisse l’esercito a risolvere l’emergenza. Alcune zone della capitale greca sono state anche colpite da

K metro 0 – Atene – Più di 3.500 persone sono state salvate ieri su un’autostrada intorno alla capitale greca Atene, ma circa 300 automobilisti sono rimasti bloccati sull’autostrada Attiki Odos durante la notte per venti ore consecutive prima che intervenisse l’esercito a risolvere l’emergenza.

Alcune zone della capitale greca sono state anche colpite da pesanti interruzioni di corrente, con gli operatori di rete al lavoro per ripristinare la corrente elettrica. Le autorità dicono che la tempesta, chiamata Elpida, persisterà fino a mercoledì. Le temperature notturne sono crollate fino a -14 gradi centrigradi. Il portavoce del governo Giannis Oikonomou ha dichiarato alla stampa “che il paese rimane in una fase molto delicata, poiché le previsioni indicano che tra un po’ ci troveremo di nuovo in difficoltà”. Ha anche difeso la lenta evacuazione degli automobilisti intrappolati sull’autostrada nei confronti delle feroci critiche di alcuni greci sui social media, precisando che “uno sforzo sovrumano di evacuazione è in corso”. Il ministro dell’ambiente Christos Stylianides ha poi cercato di incolpare la società di gestione dell’autostrada per il caos, dicendo che “non è riuscita a mantenere condizioni di traffico normali, nonostante le promesse precedenti di prendere misure adeguate per farlo”.

Intanto, i funzionari di Atene hanno chiuso rand parte delle attività come se fosse giorno festivo, ad eccezione di supermercati, farmacie e stazioni di servizio. Anche le auto private sono state invitate a non circolare e l’iconica Acropoli della città è stata ricoperta da una spessa coltre di neve. Quindici persone sono rimaste ferite anche nella Grecia centrale dopo che un mezzo di trasporto ferroviario ha cercato di salvare un treno passeggeri che trasportava circa 200 persone paralizzato dalla neve abbondante. Anche la vicina Turchia è stata colpita dal maltempo: l’aeroporto di Istanbul, uno dei più grandi del mondo, è stato chiuso dalle autorità lunedì dopo che le piste sono state sepolte sotto una fitta coltre di neve e il tetto di uno dei terminal merci è crollato a causa della neve pesante. Un portavoce dell’aeroporto ha riferito alla stampa che i voli, limitati, sono ripresi intorno alle 13 ora locale di martedì dopo un ritardo di 22 ore, ma ha aggiunto che non si tornerà alla normalità prima di mezzanotte.

Nel frattempo, alcuni passeggeri bloccati in aeroporto hanno richiesto una camera in albergo dopo aver passato la notte prima a dormire nello scalo ellenico. Alcuni video sui social media hanno mostrato addirittura la polizia in schieramento antisommossa arrivare all’aeroporto tra le numerose richieste pressanti. Circa 4.600 persone sono inoltre rimaste bloccate sulle autostrade del paese. Le spiagge della città meridionale di Antalya hanno visto la neve per la prima volta in 29 anni. Per il secondo giorno consecutivo, Elpida sta così mettendo in ginocchio l’intero bacino dell’Attica.

Condividi su:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: