fbpx

RSF: diminuiscono i giornalisti uccisi, aumentano quelli incarcerati

RSF: diminuiscono i giornalisti uccisi, aumentano quelli incarcerati

K metro 0 – Parigi – Reporter Senza Frontiere (RSF) ha pubblicato un documento in cui attesta la situazione dei giornalisti nel mondo. Il rallentamento delle tensioni belliche in Siria, in Iraq e in Yemen ha fatto sì che il conteggio degli inviati uccisi si fermasse a 46 – il numero minore nell’arco di vent’anni

Condividi:

K metro 0 – Parigi – Reporter Senza Frontiere (RSF) ha pubblicato un documento in cui attesta la situazione dei giornalisti nel mondo. Il rallentamento delle tensioni belliche in Siria, in Iraq e in Yemen ha fatto sì che il conteggio degli inviati uccisi si fermasse a 46 – il numero minore nell’arco di vent’anni -, ma si registra anche un aumento del 20% delle detenzioni, conseguenza di un’istituzionalizzazione dei Governi autoritari della Birmania e della Bielorussia.

Il rapporto RSF ripercorre anche alcuni dei casi più significativi del 2021: la condanna più pesante dell’anno per Ali Aboluhom in Arabia Saudita e Pham Chi Dung in Vietnam; le procedure più lunghe per Amadou Vamoulké in Camerun e Ali Anouzla in Marocco; i detenuti più anziani, Jimmy Lai e Kayvan Samimi Behbahani a Hong Kong e in Iran.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
14°
Fair
ThuFriSat
12/4°C
13/0°C
11/0°C

Newsletter


Condividi: