fbpx

Usa, New York: mascherina obbligatoria al chiuso dal 15 gennaio

Usa, New York: mascherina obbligatoria al chiuso dal 15 gennaio

K metro 0 – New York – Mascherina obbligatoria dal 13 dicembre e fino al 15 gennaio in tutti i luoghi commerciali al chiuso e nelle aziende dello stato di New York. Ad annunciare il provvedimento finalizzato a limitare la diffusione del coronavirus è il governatore Kathy Hochul, precisando che saranno esentate le attività commerciali

Condividi:

K metro 0 – New York – Mascherina obbligatoria dal 13 dicembre e fino al 15 gennaio in tutti i luoghi commerciali al chiuso e nelle aziende dello stato di New York. Ad annunciare il provvedimento finalizzato a limitare la diffusione del coronavirus è il governatore Kathy Hochul, precisando che saranno esentate le attività commerciali o i locali che richiedono la prova della vaccinazione per entrare. Le aziende che non osservano il provvedimento, potrebbero ricevere sanzioni civili e penali con una multa massima di 1.000 dollari. L’ufficio di Hochul ha spiegato che la nuova misura è entrata in vigore dopo l’aumento dei dati Covid sui 7 giorni, con un +43%, e un incremento dei ricoveri, +29%.

Ho avvertito per settimane che potrebbero essere necessari ulteriori misure, e ora siamo a quel punto”, ha dichiarato Hochul in una nota. Gli elementi si basano su tre parametri: “aumento dei casi, riduzione della capacità ospedaliera e tassi di vaccinazione insufficienti in alcune aree”, vaccinazioni e mascherine quindi sono necessarie per rallentare la diffusione della variante dell’omicron. “Le misure temporanee che sto adottando oggi aiuteranno a raggiungere questo obiettivo durante le festività natalizie”, ha affermato Hochul.

Leggi anche:

Stati Uniti, potenti tornado devastano 5 stati: si temono 100 morti

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
14°
Fair
ThuFriSat
12/4°C
13/0°C
11/0°C

Newsletter


Condividi: