fbpx

Azerbaigian: esortiamo l’Armenia a conformarsi immediatamente all’ordinanza della Corte Internazionale di Giustizia

Azerbaigian: esortiamo l’Armenia a conformarsi immediatamente all’ordinanza della Corte Internazionale di Giustizia

K metro 0 – Baku – Il 7 dicembre 2021, la Corte internazionale di giustizia ha accolto la richiesta dell’Azerbaigian di misure provvisorie per vietare la promozione dell’odio razziale da parte di individui e organizzazioni che operano nel territorio dell’Armenia, comprese quelle che prendono di mira gli azerbaigiani. La Corte ha giustamente ordinato all’Armenia di

K metro 0 – Baku – Il 7 dicembre 2021, la Corte internazionale di giustizia ha accolto la richiesta dell’Azerbaigian di misure provvisorie per vietare la promozione dell’odio razziale da parte di individui e organizzazioni che operano nel territorio dell’Armenia, comprese quelle che prendono di mira gli azerbaigiani. La Corte ha giustamente ordinato all’Armenia di agire con urgenza per prevenire danni irreparabili ai diritti umani degli azerbaigiani. Queste decisioni seguono le udienze della Corte dal 14 al 19 ottobre 2021.

L’Azerbaigian accoglie con favore l’ordinanza della Corte, che è essenziale per prevenire il danno irreparabile ai diritti dell’Azerbaigian e ai diritti umani degli azerbaigiani in attesa di una decisione sul merito delle rivendicazioni dell’Azerbaigian. Esortiamo l’Armenia a conformarsi immediatamente all’ordinanza della Corte.

Rispetto all’indicazione della Corte delle misure provvisorie richieste dall’Armenia, si rileva che le misure relative al rimpatrio dei detenuti, nonché alla chiusura del Parco dei Trofei a Baku, richieste dall’Armenia, sono state giustamente respinte dalla Corte.

L’Azerbaigian si atterrà alle misure adottate dalla Corte per prevenire la discriminazione razziale. L’Azerbaigian si impegna a rispettare i propri obblighi ai sensi delle convenzioni internazionali.

L’Azerbaigian continuerà a proteggere i diritti di tutti i suoi cittadini nel quadro del diritto internazionale e chiederà che l’Armenia sia ritenuta responsabile delle violazioni del diritto internazionale.

Condividi su:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: