fbpx

Usa, Arizona: agente uccide con 9 colpi di pistola un disabile sulla sedia a rotelle

Usa, Arizona: agente uccide con 9 colpi di pistola un disabile sulla sedia a rotelle

K metro 0 – Arizona – Un agente di polizia di Tucson, Arizona, è stato licenziato oggi dopo aver sparato a morte lunedì scorso a un uomo su una sedia a rotelle motorizzata mentre rispondeva a una segnalazione di taccheggio al multistore Walmart. Ryan Remington, poliziotto fuori servizio che lavora come guardia di sicurezza alla

Condividi:

K metro 0 – Arizona – Un agente di polizia di Tucson, Arizona, è stato licenziato oggi dopo aver sparato a morte lunedì scorso a un uomo su una sedia a rotelle motorizzata mentre rispondeva a una segnalazione di taccheggio al multistore Walmart. Ryan Remington, poliziotto fuori servizio che lavora come guardia di sicurezza alla catena di negozi statunintense, aveva sparato difatti a Richard Lee Richards, un uomo di 61 anni su una sedia a rotelle, nove volte nella schiena, dopo che il disabile aveva probabilmente rubato una cassetta degli attrezzi.

Il capo della polizia della città dell’Arizona s’è mostratoprofondamente turbato” dalle azioni dell’ufficiale durante l’incidente, e ha rilasciato il filmato al pubblico martedì, il giorno dopo la tragedia.

Il video shock – tratto da telecamere a circuito chiuso e bodycams della polizia – mostra Remington e un altro ufficiale che seguono Richards all’ingresso di un altro negozio vicino, con un ufficiale che gli ordina di “non entrare nel negozio”. Remington a questo punto spara nove colpi dalla sua pistola al disabile Richards, che crolla in avanti e cade dalla sedia a rotelle. Il sospetto è stato persino ammanettata dopo gli spari, per essere dichiarato subito dopo privo di vita.

L’uso mortale della forza in questo incidente è una chiara violazione della politica del dipartimento e della nostra concezione dell’uso della forza e della formazione“, ha detto ieri il capo della polizia di Tucson Chris Magnus. “Come risultato, il dipartimento si è subito attivato per licenziare l’agente Remington”, ha concluso. Dura la reazione del sindaco di Tucson Regina Romero: “Le azioni del signor Remington erano inconcepibili e indifendibili” ha detto.

L’incidente viene ora esaminato con cura dall’ufficio del procuratore della contea di Pima. Michael Storie, l’avvocato che rappresenta il signor Remington, ha però rivelato in un’intervista alla BBC che “la panoramica del dipartimento sul caso è solo metà della storia e che molti altri dettagli importanti sono stati omessi dalla conferenza stampa del dipartimento”.

Gli ufficiali di polizia esercitano sempre azioni alternative che possono essere azzeccate“, ha riferito il legale. “Tuttavia, solo perché ci sono più azioni, non significa che quella che ha scelto fosse inappropriata”.

Magnus ha anche precisato, in effetti, che Remington, un membro da quattro anni delle forze di polizia di Tucson, ha anche seguito Richards mentre “cercava di ottenere la sua collaborazione e consegnare la lama. Ma Richards si è rifiutato di collaborare, e invece ha continuato a dirigersi attraverso i parcheggi di Walmart e Lowe’s”. Secondo l’impiegato del Walmart, Richards avrebbe detto: “Se volete che metta giù il coltello, dovrete spararmi”. Un secondo ufficiale si è poi unito a Remington sulla scena, dove hanno avvertito il sospetto di non entrare nel Lowe’s, ma lui ha di nuovo ignorato gli ordini. Il video mostra difatti Richards che inizia ad entrare nel negozio mentre Remington gli dice: “Non entri nel negozio, signore”. Poi apre il fuoco contro il sospetto, che crolla e si accascia a terra dopo essere stato colpito nove volte. Remington viene poi visto ammanettare l’uomo, che non si muove.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
Sunny
MonTueWed
14/1°C
15/2°C
14/6°C

Newsletter


Condividi: