fbpx

Olanda, focolai a Schiphol: intensificati i test covid per i voli dal Sudafrica

Olanda, focolai a Schiphol: intensificati i test covid per i voli dal Sudafrica

K metro 0 – Amsterdam – L’Olanda oggi ha dichiarato che 61 persone arrivate ad Amsterdam su due voli dal Sudafrica venerdì sono risultate positive al Covid-19. Le autorità sanitarie stanno conducendo ulteriori test per vedere se qualcuno di questi casi e legato alla variante del coronavirus Omicron scoperta ultimamente in Africa australe. Venerdì il

Condividi:

K metro 0 – Amsterdam – L’Olanda oggi ha dichiarato che 61 persone arrivate ad Amsterdam su due voli dal Sudafrica venerdì sono risultate positive al Covid-19. Le autorità sanitarie stanno conducendo ulteriori test per vedere se qualcuno di questi casi e legato alla variante del coronavirus Omicron scoperta ultimamente in Africa australe. Venerdì il governo olandese ha sospeso tutti i voli dall’Africa meridionale.

Il ministro della Sanità Hugo de Jonge ha disposto che i passeggeri, già in viaggio verso i Paesi Bassi, dovrebbero essere sottoposti a test e quarantena all’arrivo. I passeggeri dei due voli KLM, provenienti da Cape Town e Johannesburg, hanno riferito di essere stati tenuti in attesa sulla pista per ore.

Secondo quanto riporta l’Afp, circa 600 passeggeri sono arrivati all’aeroporto Schiphol di Amsterdam sui due voli KLM venerdì. Il ministero della salute olandese ha dichiarato che all’inizio di sabato 61 test sono risultati positivi al Covid-19. “I viaggiatori con un risultato positivo del test saranno posti in isolamento in un albergo a o vicino Schiphol”, hanno detto le autorità sanitarie in una nota. “Tra i risultati positivi del test, stiamo verificando il più rapidamente possibile se si tratta della nuova variante, ora denominata ‘Omicron’”.

Caos anche nel settore dei viaggi, dopo l’impennata di contagi in tutta l’Europa, i lockdown decisi da alcuni stati europei e le zone rosse disposte per alcuni comuni italiani a forte vocazione turistica. Lo denuncia in una nota Assoutenti, che segnala come i diritti dei viaggiatori siano in questo momento più che mai a rischio, riporta l’agenzia Nova. “Stiamo ricevendo le segnalazioni di utenti che avevano prenotato vacanze in Austria, Olanda o Slovacchia per i prossimi giorni e che, a seguito del lockdown deciso dai governi stranieri, non potranno più usufruire di biglietti aerei e soggiorni, perdendo quanto pagato a causa del rifiuto di compagnie aeree e strutture ricettive di concedere il rimborso ai consumatori – spiega il presidente Furio Truzzi – La situazione attuale dei contagi, inoltre, sta portando molti cittadini a disdire le prenotazioni per vacanze natalizie e di fine anno in altri paesi stranieri come Germania o Francia, ma anche quelle per zone italiane a forte vocazione turistica come l’Alto Adige, dove 20 comuni sono finiti in lockdown”.

Nel Paese le misure per contenere i contagi scatteranno a partire da domenica 28 novembre: tutti i locali e gli eventi saranno chiusi dalle 17 alle 5 del mattino. I negozi di beni essenziali, come supermercati e farmacie, resteranno aperti fino alle 20.

Leggi anche:

Italia: Pioggia, neve e sempre più freddo nel weekend

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
Sunny
MonTueWed
14/1°C
15/2°C
14/6°C

Newsletter


Condividi: