fbpx

L’Italia di nuovo membro del Comitato del Patrimonio Mondiale UNESCO

L’Italia di nuovo membro del Comitato del Patrimonio Mondiale UNESCO

K metro 0 – Roma – Delegazione Permanente d’Italia presso l’UNESCO, dunque dopo vent’anni di assenza, l’Italia torna a far parte del World Heritage Committee, il Comitato del Patrimonio Mondiale, che si riunisce una volta all’anno, include i rappresentanti di 21 paesi membri dell’Unesco (sono 193 in tutto), ed è responsabile di tutto ciò che

Condividi:

K metro 0 – Roma – Delegazione Permanente d’Italia presso l’UNESCO, dunque dopo vent’anni di assenza, l’Italia torna a far parte del World Heritage Committee, il Comitato del Patrimonio Mondiale, che si riunisce una volta all’anno, include i rappresentanti di 21 paesi membri dell’Unesco (sono 193 in tutto), ed è responsabile di tutto ciò che riguarda il Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

È un riconoscimento per le consolidate competenze italiane, nella salvaguardia del patrimonio culturale e naturale, confermato anche dal primato assoluto dell’Italia, per numero di siti, nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità. L’ingresso dell’Italia tra i 21 membri è stato deciso oggi durante la 23ma Assemblea Generale degli Stati della Convenzione del Patrimonio Mondiale, in corso dal 24 al 26 novembre al quartier generale dell’Unesco, a Parigi, sotto la presidenza di Tebogo Seokolo, delegato permanente del Sudafrica all’Unesco.

Questo importantissimo risultato”, ha osservato il ministro degli esteri Luigi Di Maio, “frutto del lavoro condotto dalla Farnesina, dalla Rappresentanza Permanente presso l’UNESCO e dalla Rete tutta, in stretto raccordo con il Ministero della Cultura, corona il nostro tradizionale impegno nella protezione del Patrimonio culturale e naturale e ci chiama a intensificare ulteriormente la cooperazione internazionale per rispondere adeguatamente alle sfide globali che minacciano il Patrimonio, così da poterlo consegnare alle generazioni future. Questo brillante risultato si aggiunge all’elezione in Consiglio Esecutivo nella precedente Conferenza Generale e alle numerose iscrizioni in Lista lo scorso luglio (che hanno portato il nostro Paese ad avere il più alto numero di Siti iscritti), facendo sempre più dell’Italia un partner di assoluta preminenza per l’UNESCO”.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
Clear
WedThuFri
14/8°C
11/2°C
10/5°C

Newsletter


Condividi: