fbpx

La S.S.Lazio Calcio A8 trionfa a Sofia, contro la squadra bulgara e ungherese

La S.S.Lazio Calcio A8 trionfa a Sofia, contro la squadra bulgara e ungherese

K metro 0 – Sofia – Andrea Mancinetti, allenatore e presidente della Nazionale Old italia – la squadra di calcio, unica in Italia, che da anni organizza incontri a scopo solo di beneficenza e solidarietà, schierando in campo giocatori sempre over 45 ed oltre – è comprensibilmente entusiasta della sua squadra: che a Sofia, in

Condividi:

K metro 0 – Sofia – Andrea Mancinetti, allenatore e presidente della Nazionale Old italia – la squadra di calcio, unica in Italia, che da anni organizza incontri a scopo solo di beneficenza e solidarietà, schierando in campo giocatori sempre over 45 ed oltre – è comprensibilmente entusiasta della sua squadra: che a Sofia, in Bulgaria, ha battuto ultimamente, per 2 a 0, la forte squadra locale.

Abbiamo vinto il torneo a Sofia – precisa Mancinetti – battendo per 2 a o gli avversari con reti di Orsini, e del bomber Sestito; poi, abbiam vinto anche la finale contro l’Ungheria, per 5 a 0, con 4 gol, sempre di Sestito, ed 1 di Figurelli. Questi i giocatori scesi in campo: Claianni, Mania, Sestito, Figurelli, Orsini, Mancinetti, Barilla, Maranzano (non ho potuto far giocare Mancini perché influenzato)”.

“Per la vittoria finale – prosegue Mancinetti – davvero è stato determinante l’apporto del Presidente della “Lazio Calcio a 8”, Andrea Liguori, coi suoi consigli e la grinta che ha saputo trasmettere ai giocatori: non era facile, perché i bulgari erano forti e tra le loro file avevano anche 4 giocatori ex della Nazionale. Ma importante è stato anche l’apporto del suo assistente, Gianluca Buttaroni, Vicepresidente della Lazio Calcio a 8, e dell’altro assistente Filippo Casoni, nonché della assistente Gabriella: che si è prodigata in mille modi affinché questa trasferta bulgara fosse vincente”.

D. Quindi, Mister Mancinetti, è soddisfatto del cammino che sta facendo la Nazionale Old Italia?

R. Sì: ora posso dire che il nostro è un gruppo veramente forte, che si è fatto le ossa sul campo, con giocatori che si aiutano anche reciprocamente, sempre con rispetto e umiltà (cosa che, in passato, non sempre è avvenuta). Possiamo dire, io e il Vicepresidente Bruno Feoli, che abbiamo raggiunto il nostro intento di creare una grande squadra, e un grande gruppo dove regnano rispetto e lealtà, nei confronti soprattutto dei nuovi arrivati.

D. Quali giocatori, soprattutto, si sono distinti al torneo di Sofia?

R. Tanti sono stati davvero bravi, ma specialmente Orsini, Figurelli e Sestito: 3 giocatori che fanno la differenza, in campo, ma, direi, soprattutto fuori dal campo. Ma il mio ringraziamento davvero va a tutta la squadra.

D. Quali sono i vostri prossimi appuntamenti?

R. Il prossimo impegno è la trasferta a Cattolica, per la I fase del campionato A.C.S.I. di Giuseppe Carotenuto (che anche questa volta ha fatto le cose in grande), dal 12 al 14 novembre: per quei giorni spero di avere tutti i giocatori a disposizione, e di onorare ancora la maglia della nostra nazionale. Dal 21 al 23 novembre, poi, giocheremo a Chianciano, per l’incontro degli Over 60: e in quei stessi giorni di fine mese, un mercoledì, saremo anche in Vaticano,. Per un’udienza privata dal Santo Padre e, il pomeriggio, una partita con una loro squadra.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
Clear
WedThuFri
14/8°C
11/2°C
10/5°C

Newsletter


Condividi: