fbpx

Russia: i partiti che sostengono Putin, dovrebbero vincere con ampia maggioranza

Russia: i partiti che sostengono Putin, dovrebbero vincere con ampia maggioranza

K metro 0 – Mosca – Le elezioni in Russia, per rinnovare la Duma (camera bassa del parlamento nazionale), sono iniziate venerdì 17 settembre e termineranno domenica 19. I partiti che sostengono il presidente Vladimir Putin, dovrebbero vincere con ampia maggioranza, soprattutto perché nel corso dell’ultimo anno l’opposizione ha subìto un colpo durissimo. “La mancanza

Condividi:

K metro 0 – Mosca – Le elezioni in Russia, per rinnovare la Duma (camera bassa del parlamento nazionale), sono iniziate venerdì 17 settembre e termineranno domenica 19. I partiti che sostengono il presidente Vladimir Putin, dovrebbero vincere con ampia maggioranza, soprattutto perché nel corso dell’ultimo anno l’opposizione ha subìto un colpo durissimo.

“La mancanza di una missione di osservazione, indebolisce la trasparenza del processo elettorale e non consente ai cittadini russi di beneficiare di una valutazione internazionale indipendente da parte di Odihr, la quale aiuterebbe a esprimere una valutazione più informata sul processo elettorale stesso”, ha affermato all’Adnkronos, Matteo Mecacci, direttore dell’Ufficio per le istituzioni democratiche e i diritti umani dell’Osce.

“Non siamo nella posizione di commentare le elezioni o i relativi preparativi” del voto per le elezioni legislative in Russia. “Come sempre quando non siamo presenti nel paese per condurre una missione di osservazione elettorale, non commentiamo il processo elettorale o il suo esito finale. Non ci sarà quindi alcun rapporto finale da parte dell’Odihr su queste elezioni in Russia”, conclude Mecacci.

La Russia non ha mai tenuto elezioni post-sovietiche che rispettassero gli standard democratici riconosciuti. Un video del seggio elettorale 475 di Bryansk Oblast sembrava mostrare una persona la cui testa era coperta da una giacca che metteva almeno una dozzina di schede in un’urna. La persona che ha pubblicato il video su Twitter ha identificato l’autore come membro della commissione del seggio elettorale. Un altro video del seggio elettorale 1809 di San Pietroburgo, mostra un uomo che inserisce un numero non precisato di schede elettorali in un’urna elettorale in piena vista dei lavoratori del seggio elettorale, riporta Radio free Europe.

La strategia elettorale del Cremlino sembra che si basa sull’estromissione degli avversari politici, in modo che, anche se l’opposizione avrà un risultato deludente, i seggi parlamentari andranno comunque a partiti alleati o approvati dal governo.

Intanto, gli alleati dell’oppositore russo Aleksei Navalny, attualmente in carcere, hanno accusato Google e Apple di aver rimosso la loro applicazione di voto “intelligente” dalle rispettive piattaforme nel primo giorno delle elezioni.

Mosca ha accolto con favore la decisione di Google ed Apple di rimuovere l’app ‘Navalny’. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, che ha poi bollato il cosiddetto ‘voto intelligente’ come “un tentativo di provocazione dannoso per gli elettori”. Lo riportano le agenzie russe.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
17°
Sunny
TueWedThu
24/8°C
22/13°C
22/17°C

Newsletter


Condividi: