fbpx

Belgio: Tifosi in trasferta. Dal 10 settembre potranno tornare negli stadi

Belgio: Tifosi in trasferta. Dal 10 settembre potranno tornare negli stadi

K metro 0 – Bruxelles – L’annuncio è arrivato dalla Pro League, che rappresenta le squadre di calcio professionistiche del Belgio. E’ la massima divisione del campionato nazionale che viene disputata dal 1895. Attualmente è composta da 18 squadre che si contendono il titolo di Campione del Belgio. A partire da venerdì prossimo, 10 settembre,

Condividi:

K metro 0 – Bruxelles – L’annuncio è arrivato dalla Pro League, che rappresenta le squadre di calcio professionistiche del Belgio. E’ la massima divisione del campionato nazionale che viene disputata dal 1895. Attualmente è composta da 18 squadre che si contendono il titolo di Campione del Belgio.

A partire da venerdì prossimo, 10 settembre, le squadre belghe potranno accogliere di nuovo i tifosi in visita nei loro stadi.

FC BrugesOstenda, gara inaugurale della Settima giornata di Serie A (D1A), la prima dopo la tregua internazionale), e Deinze-Mouscron, che apre la Quarta giornata della Serie B (D1B), potrebbero quindi essere le prime partite di calcio giocate in Belgio con i tifosi della squadra ospite dopo 552 giorni.

Diverse condizioni dovranno, però, essere rispettate, precisa la Pro League. Per tutte le partite, sarà obbligatorio un sistema combi-car per i tifosi in trasferta.

Ciò significa che possono fare il viaggio solo attraverso un fan club riconosciuto e in pullman. Il loro pass sanitario (Covid Safe Ticket) verrà controllato quando saliranno sull’autobus e all’arrivo allo stadio”, ha precisato la Pro League in una nota.

Le partite con i tifosi in trasferta ospiti possono essere organizzate solo “dopo aver ottenuto l’approvazione delle autorità locali“. E per assicurare il regolare svolgimento degli incontri , “è essenziale l’impiego delle forze dell’ordine”.

Per i tifosi belgi, come già per molti tifosi europei, è arrivato infine il momento del ritorno allo stadio. Ma per seguire la propria squadra nel continente bisognerà aspettare ancora un po’. Al momento la UEFA vieta le trasferte ai tifosi per la fase a gironi.

La decisione era stata presa a giugno, ed è già stata applicata per la fase di preliminari. Il regolamento, valido anche per le gare delle Nazionali, dovrebbe essere rivisto soltanto a ottobre o novembre.

Club e tifosi, intanto, premono per un regolamento che valuti la situazione caso per caso, invece di una decisione generale.

La FSE (Football Supporters Europe), l’associazione delle tifoserie europee, lamenta da tempo vistose incongruenze: “Allo stato attuale – dichiara in un comunicato – un gruppo di tifosi olandesi, per esempio, può visitare la Francia, andare al cinema, a un festival musicale e a un evento sportivo insieme, ma gli viene comunque impedito di assistere alla partita del proprio club in uno stadio pieno di tifosi di casa”.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
Mostly Cloudy
ThuFriSat
14/8°C
14/2°C
12/9°C

Newsletter


Condividi: