Vertice Draghi-Merkel: Al centro il dossier migranti, ma anche la questione Covid

Vertice Draghi-Merkel: Al centro il dossier migranti, ma anche la questione Covid

K metro 0 – Berlino – Migranti, Recovery e soprattutto Covid-19 sul tavolo del vertice a Berlino tra il premier Mario Draghi e la Cancelliera Angela Merkel, informa l’Adnkronos. Il rapporto tra Germania e Italia è profondo, duraturo e solido. La vicinanza delle vedute si è vista anche nell’ultimo G7: sono due Paesi fondati sull’europeismo

Condividi:

K metro 0 – Berlino – Migranti, Recovery e soprattutto Covid-19 sul tavolo del vertice a Berlino tra il premier Mario Draghi e la Cancelliera Angela Merkel, informa l’Adnkronos.

Il rapporto tra Germania e Italia è profondo, duraturo e solido. La vicinanza delle vedute si è vista anche nell’ultimo G7: sono due Paesi fondati sull’europeismo e sull’atlantismo”, sottolinea il presidente del Consiglio Mario Draghi. Le posizioni di Germania e Italia “nei confronti di Usa, Russia, Cina e anche nei confronti degli Stati del Nordafrica – prosegue Draghi – sono molto vicine. La cooperazione così stretta non è una sorpresa: la Germania è il primo Paese per turismo in Italia; la seconda comunità italiana più popolosa del mondo è in Germania, con un milione di persone“. “Le due industrie manifatturiere sono le più grandi d’Europa e sono fortemente complementari. C’è cooperazione nel settore della difesa, c’è cooperazione e identità di vedute per quanto riguarda l’ambiente, dove potremmo avere progetti in comune per l’idrogeno, e nel clima”, afferma Draghi.

Il premier sottolinea poi che “è importante, e credo che la cancelliera sarà d’accordo, che per avere un’Europa più forte, occorre avere anche un’Italia più forte“. La crisi sanitaria, aggiunge Draghi, “ha contribuito a rendere i legami” tra Italia e Germania “ancora più saldi. Voglio ricordare il sostegno decisivo della cancelliera nel lancio di Next Generation Eu“. “Il governo italiano è impegnato in riforme che un tempo si usava dire strutturali, ma io direi riforme di sistema, che rendano l’Italia più competitiva e anche più equa e sostenibile. Questo è l’impegno di questo governo, che continuerà nei mesi a venire”, dice.

MERKEL – Con il presidente del Consiglio Mario Draghi “abbiamo avuto un breve colloquio preliminare: abbiamo parlato soprattutto della Covid-19. Siamo entrambi cauti, siamo felici ovviamente che ci sia un sostanziale miglioramento della situazione, ma sappiamo che questo progresso è ancora fragile.

Sul tavolo anche il tema dei migranti. “Abbiamo vicinanze di vedute sulla dimensione esterna delle migrazioni”, spiega Merkel. Nel Consiglio Europeo che si terrà giovedì e venerdì prossimi a Bruxelles “parleremo anche – continua la cancelliera – della situazione nei Paesi di provenienza, come la Tunisia e la Libia. Ringrazio l’Italia, che ha avviato molte iniziative politiche per quanto riguarda una soluzione politica in Libia. Mercoledì ci sarà una conferenza a livello di ministri degli Esteri sul processo di Berlino. L’Italia è un Paese che ha molte conoscenze e che ha investito anche molte forze nello sviluppo libico. Quindi ringraziamo l’Italia”, conclude.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
27°
Mostly Cloudy
MonTueWed
27/18°C
30/19°C
28/16°C

Newsletter


Condividi: