Napoli, BMT: Premiata la Comunità Montana Monti Lattari

Napoli, BMT: Premiata la Comunità Montana Monti Lattari

K metro 0 – Salerno – Premiata l’inventiva della Comunità Montana Monti Lattari, di Tramonti ed Agerola, dimostrata nel promuovere la costituzione di una sinergia con il mondo dell’imprenditoria privata e dell’Università, grazie alla quale tutela e valorizzazione dell’ambiente tendono la mano alla digitalizzazione. Il riconoscimento è stato tributato dalla CSR Med Ambassador, di Raffaella

Condividi:

K metro 0 – Salerno – Premiata l’inventiva della Comunità Montana Monti Lattari, di Tramonti ed Agerola, dimostrata nel promuovere la costituzione di una sinergia con il mondo dell’imprenditoria privata e dell’Università, grazie alla quale tutela e valorizzazione dell’ambiente tendono la mano alla digitalizzazione. Il riconoscimento è stato tributato dalla CSR Med Ambassador, di Raffaella Papa, all’amministrazione montana dell’omonimo massiccio, stretto tra il golfo di Napoli e Salerno. Ciò è avvenuto nell’ambito della più ampia Borsa Mediterranea del Turismo, promossa nei saloni della Fiera d’Oltremare, di Napoli, nelle giornate comprese tra il 18 ed il 20 giugno 2021. Al momento del ritiro del gradito riconoscimento all’Ente, amministrato da Luigi Mansi, Giuseppe Giordano e Maurizio Fusco ed altri volenterosi consiglieri, è stato rivolto alla CSR Med Ambassador non solo il doveroso ringraziamento di rito, ma soprattutto manifestata la meraviglia per l’attenzione riservata ad un’Amministrazione pubblica non abituata a facile encomiastica.

L’apprezzamento è stato segnalato anche per aver riconosciuto nell’impegno della Comunità Montana l’obiettivo della sostenibilità ambientale e la concomitante responsabilità sociale necessaria, tanto più in vista del disegno che il governo nazionale e l’Unione Europea hanno tracciato per la ripresa sociale ed economica, all’indomani della nota pandemia tuttora in atto. Impegno sintetizzato nelle parole della motivazione del riconoscimento per aver promosso il progetto “ DIGHE INSTITUE”, con il quale viene varato “il Consorzio (Digitalization, Health and Environment Institute) che aggregherà Enti Locali e imprese, mondo accademico e della ricerca, per promuovere e sviluppare tematiche di ricerca applicata per la crescita sostenibile e favorire la prosperità delle tradizioni locali del territorio in cui opera, salvaguardia dell’ambiente e della salute sono i driver perseguiti attraverso trasferimento tecnologico, condivisione delle conoscenze e integrazione delle competenze”. Alla cerimonia di premiazione ha partecipato anche il direttore della Borsa Mediterranea del Turismo, il quale ha rivolto parole di elogio per l’iniziativa e congratulazioni ai premiati, tra cui gli altri quattro, tutti rappresentanti dell’imprenditoria privata campana, anche di levatura internazionale.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: