Media: Ministri europei, affrontare le sfide alla libertà di espressione poste dalla digitalizzazione

Media: Ministri europei, affrontare le sfide alla libertà di espressione poste dalla digitalizzazione

K metro 0 – Strasburgo – I ministri europei responsabili dei media e della società dell’informazione si incontreranno online il 10 e 11 giugno per discutere su come affrontare le sfide alla libertà di espressione poste dalla massiccia digitalizzazione dell’ambiente dei media e dell’informazione – in particolare l’uso dell’intelligenza artificiale (IA) – e il grave

Condividi:

K metro 0 – Strasburgo – I ministri europei responsabili dei media e della società dell’informazione si incontreranno online il 10 e 11 giugno per discutere su come affrontare le sfide alla libertà di espressione poste dalla massiccia digitalizzazione dell’ambiente dei media e dell’informazione – in particolare l’uso dell’intelligenza artificiale (IA) – e il grave declino della sicurezza dei giornalisti.

Organizzato congiuntamente dal Consiglio d’Europa e dal governo cipriota, il tema della conferenza sarà “Intelligenza artificiale – Una politica intelligente. Sfide e opportunità per i media e la democrazia”. L’obiettivo è quello di assicurare l’impegno politico del Consiglio d’Europa e dei suoi 47 Stati membri in una serie di azioni prioritarie e di concentrare il lavoro futuro dell’Organizzazione nei campi dei media e della società dell’informazione.

Alla conferenza parteciperanno anche rappresentanti della società civile e dei media, nonché esperti nel campo della libertà d’espressione. In un formato “world café”, i ministri avranno l’opportunità di ricevere informazioni di prima mano dai rappresentanti dei media locali e comunitari sui progetti volti a migliorare l’accesso ai media dei gruppi emarginati durante la pandemia, mentre gli esperti di libertà dei media li informeranno sulle migliori pratiche per migliorare la protezione dei giornalisti.

Il Presidente di Cipro, Nicos Anastasiades, la Segretaria generale del Consiglio d’Europa, Marija Pejčinović, e il Ministro degli Affari Esteri dell’Ungheria, Péter Szijjártó, in rappresentanza della Presidenza ungherese del Comitato dei Ministri, interverranno all’apertura della conferenza. Tra gli oratori principali figurano anche la Commissaria per i diritti umani, Dunja Mijatović, e la Vicepresidente della Commissione europea, Věra Jourová. Amal Clooney, Vice Presidente dell’Alto Gruppo di esperti giuridici sulla libertà dei media, e David Kaye, Presidente del Consiglio indipendente della Global Network Initiative, faranno degli interventi speciali. La conferenza sarà trasmessa in diretta sul sito web della conferenza, ad eccezione di una tavola rotonda ministeriale per la discussione e l’adozione della dichiarazione e delle risoluzioni della conferenza.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: