Austria: Rapporto sugli stipendi: Vienna difende il suo primato

Austria: Rapporto sugli stipendi: Vienna difende il suo primato

K metro 0 – Vienna – La variabile geografica conta molto. A Vienna si guadagna di più. Ed anche nel Voralberg, il più occidentale dei nove Stati federali austriaci, al confine con la Svizzera (che nel 1919, dopo il crollo dell’impero asburgico votò un referendum per l’annessione alla Confederazione elvetica e ancora oggi i sondaggi

Condividi:

K metro 0 – Vienna – La variabile geografica conta molto. A Vienna si guadagna di più. Ed anche nel Voralberg, il più occidentale dei nove Stati federali austriaci, al confine con la Svizzera (che nel 1919, dopo il crollo dell’impero asburgico votò un referendum per l’annessione alla Confederazione elvetica e ancora oggi i sondaggi dicono che aspira a diventare il suo 27° cantone).

In fondo alla classifica c’è invece il Burgenland, che confina con l’Ungheria. A dimostrazione che anche la prospera repubblica austriaca ha le sue zone depresse, come il Mezzogiorno d’Italia, che qui però geograficamente non è il meridione ma l’Est del paese.

“Lo stipendio è un fattore chiave quando si decide un lavoro. Eppure è ancora un argomento tabù in Austria”, dice Nikolai Dürhammer, amministratore delegato della piattaforma di lavoro online StepStone. “Questo mette in ansia chi cerca un lavoro, che spesso non sa quale stipendio potrà ottenere e i datori di lavoro raramente garantiscono la trasparenza”. L’obiettivo di StepStone, aggiunge, è quello di “dare più orientamento a entrambe le parti. Con il nostro Rapporto sugli stipendi, mostriamo quali stipendi vengono pagati in media nei singoli settori, gruppi professionali o regioni”.

Lo stipendio medio annuo dei dipendenti in Austria è di 52.000 euro lordi. Rispetto all’anno precedente si tratta di circa 8.000 euro in più: nel 2020 lo stipendio medio lordo era di circa 44.000 euro annui.

Gli stipendi più alti sono raggiunti da medici (79.000 euro), manager (73.000 euro), esperti finanziari (72.250 euro) e avvocati (63.650 euro). Per quanto riguarda i settori, le industrie chiave dell’Austria guidano la classifica: al primo posto le banche (64.250 euro), seguite a ruota dall’industria dei beni di consumo durevoli (63.600 euro), dall’industria chimica e di trasformazione del petrolio (62.800 euro) e dall’industria farmaceutica (62.500 euro). La piattaforma online di StepStone ha valutato gli stipendi di circa 14.000 dipendenti in Austria.

Vienna difende il suo primato

Non sorprende che Vienna e Vorarlberg siano in testa agli stipendi più alti. Ma i dipendenti dell’Alta Austria e del Salisburghese portano a casa anche più di 50.000 euro lordi all’anno. Il Burgenland è in fondo alla classifica, come nell’anno precedente: qui si pagano circa 10.000 euro in meno all’anno rispetto a Vienna, ad esempio.

Confrontando le città, però, quest’anno emerge un quadro sorprendente: Linz e Bregenz (55.600 euro) guidano qui gli stipendi più alti, davanti a Vienna, seguite da Innsbruck (51.700 euro), Graz (51.000 euro) e St. Pölten (50.250 euro).

I dirigenti guadagnano più della media

La responsabilità del personale paga: i dirigenti di fascia alta guadagnano più del doppio dei dipendenti senza responsabilità del personale. L’ammontare della retribuzione dipende fortemente dal numero di dipendenti subordinati: mentre i dirigenti con un massimo di quattro dipendenti guadagnano in media 53.300 euro, i dirigenti con almeno 100 dipendenti subordinati percepiscono già uno stipendio di 96.600 euro.

Esperienza lavorativa ed età

Con l’aumento dell’esperienza professionale, sale anche lo stipendio. I gruppi di età superiore ai 60 anni (77.000 euro) e con più di 25 anni di esperienza professionale (66.000 euro) guadagnano meglio.

Chi studia guadagna in media il 34% in più. Chi ha completato la propria formazione all’università guadagna circa 14.000 euro in più all’anno rispetto a chi non ha un titolo accademico. Tuttavia, non tutti i titoli di studio superiori contano allo stesso modo: i titoli universitari sono costantemente meglio pagati di quelli delle università di scienze applicate. I medici abilitati e i dipendenti con un dottorato guadagnano di più.

Le aziende pagano meglio delle start-up

Quando si tratta dell’ammontare dello stipendio, gioca un ruolo importante in quale azienda sei impiegato. In generale, qui si valse la seguente regola empirica: più grande è l’azienda, più alti sono gli stipendi. I datori di lavoro che hanno un massimo di 50 dipendenti pagano uno stipendio medio annuo di 47.000 euro. Tuttavia, chiunque sia impiegato in un’azienda con più di 5.000 dipendenti può aspettarsi circa 12.500 euro di stipendio annuo in più.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: