Russia e Bielorussia sempre più vicine

Russia e Bielorussia sempre più vicine

K metro 0 – Mosca – Il presidente russo Vladimir Putin ha ricevuto oggi il suo omologo bielorusso per i colloqui su una più stretta collaborazione i due vicini ex sovietici, riferiscono i media russi. Il presidente bielorusso Alexander Lukashenko è diventato sempre più dipendente dal sostegno finanziario e politico della Russia dopo mesi di

Condividi:

K metro 0 – Mosca – Il presidente russo Vladimir Putin ha ricevuto oggi il suo omologo bielorusso per i colloqui su una più stretta collaborazione i due vicini ex sovietici, riferiscono i media russi.

Il presidente bielorusso Alexander Lukashenko è diventato sempre più dipendente dal sostegno finanziario e politico della Russia dopo mesi di massicce proteste contro la sua controversa rielezione ad agosto. Il principale sfidante dell’opposizione bielorussa, Sviatlana Tsikhanouskaya, ha avvertito che Lukashenko ha perso la sua legittimità e l’opposizione non accetterebbe alcun accordo con la Russia che indebolirebbe l’indipendenza della Bielorussia. L’opposizione afferma che i risultati ufficiali che hanno dato a Lukashenko un sesto mandato dopo le elezioni presidenziali di agosto sono stati fraudolenti. “Noi, i bielorussi, non cederemo la sovranità e l’indipendenza del paese, e qualsiasi decisione che lo minacci non avrà valore legale e sarà rivista”, ha detto Tsikhanouskaya all’Associated Press da Vilnius, Lituania. Parlando all’inizio dell’incontro, Lukashenko ha detto che Russia e Bielorussia devono “tracciare le linee che nessuno dovrebbe oltrepassare e rispondere a coloro che non riescono a capire la necessità“. Il leader bielorusso ha alimentato le aspettative di un importante accordo con la Russia quando ha dichiarato durante il fine settimana che si stava preparando a prendere una delle decisioni più importanti del suo governo da oltre un quarto di secolo. “Abbiamo compiuto alcuni seri progressi sui programmi del nostro sindacato”, ha detto Lukashenko, “Ci sono questioni acute relative su cui dobbiamo concentrarci, comprese la difesa e la sicurezza”.

Russia e Bielorussia hanno un accordo sindacale che prevede stretti legami economici, politici e militari. “I nostri team stanno continuando a lavorare per sviluppare la legislazione per lo stato sindacale”, ha detto Putin. L’autoritario leader bielorusso, al potere dal 1994, ha promesso di non abbandonare l’indipendenza post-sovietica della Bielorussia e ha resistito alla spinta di Mosca per l’apertura di una base militare in Bielorussia. Ma le posizioni di Lukashenko si sono indebolite a causa delle massicce proteste contro il suo governo. Le autorità bielorusse hanno represso duramente le proteste, arrestando più di 34.000 persone. La maggior parte delle figure di spicco dell’opposizione sono fuggite dalla Bielorussia o da allora sono state incarcerate.

Gli Stati Uniti e l’Unione Europea hanno risposto imponendo sanzioni alla Bielorussia. Lunedì, Washington ha intensificato le sanzioni contro la Bielorussia, con il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti che ha annunciato che stava revocando una licenza che avrebbe consentito transazioni con nove principali società statali in Bielorussia. Sotto la pressione occidentale, Lukashenko si è avvicinato alla Russia.

Condividi:
Admir Ceman
Admir Ceman
CONTRIBUTOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: