Nucleare, è scontro aperto tra Iran e Israele

Nucleare, è scontro aperto tra Iran e Israele

K metro 0 – Teheran – Il presidente iraniano, Hassan Rouhani ha annunciato di voler aumentare drasticamente l’arricchimento dell’uranio, in seguito all’attacco subito nel sito nucleare di Nantz. Il sabotaggio sembra essere parte di un’escalation di guerra ombra tra l’Iran e Israele, e in questo senso va letta la decisione iraniana di aumentare l’arricchimento dell’uranio

Condividi:

K metro 0 – Teheran – Il presidente iraniano, Hassan Rouhani ha annunciato di voler aumentare drasticamente l’arricchimento dell’uranio, in seguito all’attacco subito nel sito nucleare di Nantz. Il sabotaggio sembra essere parte di un’escalation di guerra ombra tra l’Iran e Israele, e in questo senso va letta la decisione iraniana di aumentare l’arricchimento dell’uranio fino al 60%, il livello più alto mai raggiunto. Ciò potrebbe suscitare ulteriori ritorsioni, poiché il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, ha promesso di non consentire mai a Teheran di ottenere un’arma nucleare.

Il presidente iraniano, ha annunciato che le centrifughe IR-1 di prima generazione danneggiate nell’attacco sarebbero state sostituite da centrifughe IR-6 avanzate. che arricchiscono l’uranio molto più velocemente. “Volevano che le nostre mani fossero vuote durante i colloqui, ma le nostre sono piene”, ha detto Rouhani. Si riferiva ai colloqui in corso a Vienna che mirano a trovare un modo per gli Stati Uniti di rientrare nell’accordo nucleare di Teheran con le potenze mondiali, e fare in modo che l’Iran rispetti nuovamente i suoi limiti. Rouhani ha poi aggiunto: “L’arricchimento del 60% è una risposta alla tua malvagità. … Ti abbiamo tagliato entrambe le mani, una con le centrifughe IR-6 e un’altra con il 60, se i sionisti intraprenderanno un’azione contro la nostra nazione, risponderemo”. A Gerusalemme, in occasione della commemorazione del Memorial Day, Netanyahu ha risposto: “Non dobbiamo mai rimanere apatici di fronte alle minacce di guerra e di sterminio di coloro che cercano di eliminarci”. Intanto, Francia, Germania e Regno Unito, hanno rilasciato una dichiarazione congiunta esprimendo la loro “grave preoccupazione” per la decisione dell’Iran di aumentare l’arricchimento. Anche l’Arabia Saudita, rivale regionale dell’Iran, ha condannato la decisione di Teheran, dicendo che l’arricchimento a quel livello, “non può essere considerato un programma destinato a scopi pacifici”.

Un rapporto annuale dell’intelligence statunitense, pubblicato martedì, ha confermato la valutazione americana che “l’Iran non sta attualmente intraprendendo le principali attività di sviluppo di armi nucleari che riteniamo sarebbero necessarie per produrre un dispositivo nucleare”. La sfida tra Iran e Israele continua anche in mare. Un cargo di proprietà israeliana è stato colpito nel golfo di Oman da un missile o un drone, sarebbe questa la risposta iraniana all’attacco israeliano di Nantz.

Condividi:
Admir Ceman
Admir Ceman
CONTRIBUTOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: