Crimea, aumenta la tensione tra Russia e Ucraina

Crimea, aumenta la tensione tra Russia e Ucraina

K metro 0 – Kiev – Continua a salire la tensione tra Russia e Ucraina. È in atto il più ampio movimento di truppe russe in Crimea e nelle regioni di confine russo-ucraino dal 2014. Il Cremlino ha deciso di trasferire più di 10 navi da sbarco e artiglieria della Flottiglia del Caspio, ufficialmente per

Condividi:

K metro 0 – Kiev – Continua a salire la tensione tra Russia e Ucraina. È in atto il più ampio movimento di truppe russe in Crimea e nelle regioni di confine russo-ucraino dal 2014.

Il Cremlino ha deciso di trasferire più di 10 navi da sbarco e artiglieria della Flottiglia del Caspio, ufficialmente per esercitazioni nel Mar Nero. Il capo di Stato maggiore ucraino, Viktor Nikolaevič Muženko, ha escluso qualsiasi utilizzo della forza militare per riconquistare le aree dell’Ucraina orientale sotto il controllo delle repubbliche filo-russe rispondendo così a Dmitry Peskov, portavoce di Putin, che si era detto “preoccupato della volontà dell’Ucraina di usare la forza per cercare di riprendere il controllo sul territorio controllato dai separatisti nell’est del paese”.

Anche gli Usa stanno seguendo da molto vicino questa vicenda, infatti secondo l’agenzia russa Ria Novosti e alcune fonti del giornale Bloomberg, l’amministrazione Biden si prepara a nuove sanzioni contro Mosca e all’espulsione di diplomatici. La Casa Bianca sanzionerebbe in questo modo la Russia per il massiccio cyber attacco contro SolarWinds (il cui software viene utilizzato da decine di agenzie pubbliche americane, compresi il Dipartimento di Stato, quello della Giustizia e la NSA), avvenuto l’anno scorso, e le interferenze nelle elezioni presidenziali del 2020. Secondo le fonti consultate la reazione americana potrebbe comprendere l’espulsione di diplomatici di stanza a Washington considerati “agenti dell’intelligence russa” e l’imposizione di sanzioni contro persone vicine al presidente Putin e contro istituzioni legate alle interferenze nelle elezioni USA.

Intanto, Valentina Matvienko, presidente del consiglio della Federazione Russa rende noto che il presidente russo Vladimir Putin dovrebbe tenere un discorso descritto come storico a camere riunite il 21 aprile. Non sono noti i dettagli al momento, ma secondo quanto detto, sarà “l’evento politico più importante del mondo”. Matvienko dice che “come sempre, verranno affrontate le questioni attuali, verranno definiti i focus e verranno fornite istruzioni dirette”. Putin dovrebbe peraltro svelare la sua visione, “la nuova era”, per il futuro della Russia e non solo.

Condividi:
Admir Ceman
Admir Ceman
CONTRIBUTOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: