Venezuela, sindaco, appende cartelli sulle case dei positivi covid

Venezuela, sindaco, appende cartelli sulle case dei positivi covid

K metro 0 – Caracas – In Venezuela, Luis Adrián Duque, il sindaco di Sucre, nello stato di Yaracuy, ha annunciato all’inizio della settimana, la decisione di far affiggere dei manifesti con un cerchio rosso barrato sulle abitazioni in cui vivono persone positive al Covid-19. La vicenda ha sollevato molte polemiche, tanto che la procura

Condividi:

K metro 0 – Caracas – In Venezuela, Luis Adrián Duque, il sindaco di Sucre, nello stato di Yaracuy, ha annunciato all’inizio della settimana, la decisione di far affiggere dei manifesti con un cerchio rosso barrato sulle abitazioni in cui vivono persone positive al Covid-19. La vicenda ha sollevato molte polemiche, tanto che la procura di Stato è intervenuta ieri, aprendo un’inchiesta nei confronti del sindaco.

“Stiamo proteggendo la nostra gente.” ha detto il sindaco di Sucre, in un video pubblicato sul suo account Instagram. Ha mostrato un cartello appeso ad una porta, con sopra scritta “vietato” in rosso. Il provvedimento è necessario – ha sottolineato Duque – in modo che la “nostra gente sia vigile “- Il sindaco, ha anche minacciato di tagliare i sussidi di assistenza sociale per coloro che interrompono la quarantena.

Parlando a una radio locale, il primo cittadino, ha affermato che i positivi che non rispettano l’isolamento saranno multati di 20 milioni di bolivar, e ha avvertito chi toglierà il cartello dalla porta della propria case sarà penalizzato con una multa di 10 milioni. In Venezuela, il salario minimo è di 1,8 milioni di bolivar, che equivale all’incirca a un dollaro USA.

Condividi:
Patrizia Grandi
Patrizia Grandi
CONTRIBUTOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: