Macron: misure, “perderemo il controllo se non agiamo ora”

Macron: misure, “perderemo il controllo se non agiamo ora”

K metro 0 – Parigi – Il presidente Emmanuel Macron ha esteso le misure restrittive anticovid e annuncia zona rossa in tutto il paese a partire dal 3 aprile per 4 settimane, “perderemo il controllo se non agiamo ora.” Lo ha detto oggi, in un discorso televisivo alla nazione. Il Capo dello Stato ha iniziato

Condividi:

K metro 0 – Parigi – Il presidente Emmanuel Macron ha esteso le misure restrittive anticovid e annuncia zona rossa in tutto il paese a partire dal 3 aprile per 4 settimane, “perderemo il controllo se non agiamo ora.” Lo ha detto oggi, in un discorso televisivo alla nazione.

Il Capo dello Stato ha iniziato il suo intervento rievocando “un anno di dolori, privazioni”. Ma “non dobbiamo chiuderci a chiave, ma dobbiamo limitare i nostri contatti”, ha affermato Macron nel suo intervento, ampliando le misure di isolamento Soft, a tutti i dipartimenti metropolitani, da sabato 3 aprile. Misure attualmente imposte a un terzo della popolazione francese inclusa la regione di Parigi.

“Abbiamo cercato di rimandare questo giorno il più a lungo possibile, ma sfortunatamente ora è arrivato”, ha sottolineato il presidente. Macron ha anche annunciato la chiusura di tutte le scuole e degli asili nido per tre settimane fino al 26 aprile. Tuttavia, “la scuola non è negoziabile “, ha risposto chiaramente alle polemiche in corso.

I viaggi tra le diverse regioni francesi per tutta la durata del blocco saranno vietati a livello nazionale, mentre il coprifuoco dalle ore 19:00 sarà esteso a tutta la Francia continentale.

Il presidente, ha voluto dare un po ‘di speranza, parlando di una graduale riapertura, da metà maggio, di alcuni luoghi della cultura e siti turistici, ma “con regole ferree”.”Costruiremo, tra metà maggio e l’inizio dell’estate, un calendario di graduale riapertura per la cultura, gli sport per il tempo libero, gli eventi, i nostri caffè e ristoranti”. Intanto, il governo francese si aspetta che le prossime elezioni regionali si terranno a giugno.

Macron ha sottolineato che “Grazie ai vaccini, la fine della crisi è all’orizzonte”. L’obiettivo del governo secondo il capo dell’Eliseo, è di “accelerare il programma il più possibile” – promettendo che chiunque abbia più di 60 anni sarà in grado di ottenere un vaccino dal 16 aprile e chiunque ne abbia più di 50 dal 15 maggio.

La Francia, al 29 marzo, ha somministrato la prima dose di vaccino solo all’11,75% della popolazione.

I casi confermati di Covid-19 al giorno in Francia sono raddoppiati da febbraio a quasi 40.000, con il numero di pazienti nelle unità di terapia intensiva che ha superato i 5.000 martedì. Emmanuel Macron ha promesso “rinforzi aggiuntivi” in terapia intensiva, per far fronte all’afflusso di pazienti gravi con Covid-19 e per arrivare “nei prossimi giorni” a più di 10.000 posti letto, contro i 7.665 attuali.

Mercoledì, il bilancio dei morti nel Paese ha raggiunto i 95.337 dall’inizio dell’epidemia, spingendo Macron ad avvertire che la Francia, potrebbe raggiungere i 100.000 morti per coronavirus nei prossimi giorni.

Il Capo dello Stato ha concluso il suo intervento chiedendo la partecipazione di tutti cittadini, “è così che possiamo ricostruire questo percorso di speranza, quello che ci permetterà di ritrovare gradualmente una vita normale”.

Condividi:
Nizar Ramadan
Nizar Ramadan
CONTRIBUTOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: