Mar Nero, esercitazione sotto il comando delle Forze Navali Romene

Mar Nero, esercitazione sotto il comando delle Forze Navali Romene

K metro 0 – Bucarest – Oltre 700 militari di Paesi NATO partecipano all’esercitazione “Poseidon 21”, iniziata oggi ufficialmente nel porto di Costanza (sud-est della Romania). L’esercitazione navale Poseidon 2021, organizzata dalle Forze navali rumene (FNR) si terrà nel Mar Nero, prevedendo la partecipazione delle citate FNR insieme a navi da guerra provenienti da Francia,

Condividi:

K metro 0 – Bucarest – Oltre 700 militari di Paesi NATO partecipano all’esercitazione “Poseidon 21”, iniziata oggi ufficialmente nel porto di Costanza (sud-est della Romania).

L’esercitazione navale Poseidon 2021, organizzata dalle Forze navali rumene (FNR) si terrà nel Mar Nero, prevedendo la partecipazione delle citate FNR insieme a navi da guerra provenienti da Francia, Grecia, Spagna, Romania, Stati Uniti e Turchia. Più di 10 navi e nove velivoli, saranno impegnati nel corso dell’attività addestrativa.

Poseidon 21 fa parte del Programma NATO di addestramento congiunto combinato per rafforzare la sicurezza sul suo fianco sud-orientale europeo e per garantire una presenza continua nella regione. L’esercitazione ha avuto inizio dopo il trasferimento del mese scorso della USS Porter, un cacciatorpediniere missilistico che si è unito alla USS Donald Cook e a una nave di rifornimento, la USNS Laramie Tale gruppo navale americano rappresenta il più grande dispiegamento di forze navali statunitensi nel Mar Nero dal 2017.

L’addestramento include scenari di interventi contro le minacce subacquee, in cui saranno applicate procedure operative NATO di ricerca idrografica, identificazione e neutralizzazione delle mine navali e degli ordigni esplosivi improvvisati.

Quanto precede perché’ è ormai necessario un impegno e presenza continua ella NATO nella regione nei prossimi mesi, in quanto l’Alleanza cerca di portare avanti una deterrenza areale credibile contro la Russia. Tuttavia, poiché il Mar Nero è un interesse vitale della politica estera e interna russa per il raggiungimento degli obiettivi economici e geo-strategici di Mosca, qualsiasi attività guidata dagli Stati Uniti o dalla NATO nella regione rischia di subire attività di disturbo da parte delle forze navali russe. Come logico è assolutamente da escludere un qualsiasi confronto navale frontale perché è fuori logica pensare che sia gli Stati Uniti sia i loro Alleati della NATO perseguano tale strategia.

Da notare che anche la Bulgaria avrebbe dovuto partecipare all’esercitazione, ma ha dovuto rinunciare all’ultimo minuto a causa dell’accertamento di contagi da coronavirus sulla nave destinata a far parte della Poseidon 2021.

Generale Giuseppe Morabito

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: