Armenia, tensione nel Paese. Pashinyan: “tentativo colpo di stato”

Armenia, tensione nel Paese. Pashinyan: “tentativo colpo di stato”

K metro 0 – Yerevan – Il primo ministro armeno Nikol Pashinyan oggi ha denunciato un tentato colpo di stato militare nel Paese. Intanto migliaia di persone sono scese nelle strade della capitale per sostenere il governo, dopo che l’esercito aveva chiesto le sue dimissioni. Circa 40 alti ufficiali dell’esercito, tra cui il capo di

Condividi:

K metro 0 – Yerevan – Il primo ministro armeno Nikol Pashinyan oggi ha denunciato un tentato colpo di stato militare nel Paese. Intanto migliaia di persone sono scese nelle strade della capitale per sostenere il governo, dopo che l’esercito aveva chiesto le sue dimissioni.

Circa 40 alti ufficiali dell’esercito, tra cui il capo di stato maggiore, Onik Gasparyan, avevano chiesto le sue dimissioni. “Ritengo che la dichiarazione dello stato maggiore sia un tentativo di colpo di Stato militare“, ha dichiarato il premier armeno in una diretta Facebook.

“La gestione inefficace delle attuali autorità e i gravi errori in politica estera hanno messo il Paese sull’orlo del collasso”, ha riferito l’esercito in un comunicato.

Il presidente Sarkissian,ha annunciato di essere al lavoro su “iniziative urgenti per allentare le tensioni” nel Paese e “cercare maniere per risolvere la situazione in modo pacifico”.

Non è chiaro se l’esercito fosse disposto a usare la forza per sostenere la sua dichiarazione, in cui chiedeva le dimissioni di Pashinyan. Quest’ultimo ha risposto invitando i suoi seguaci a radunarsi nel centro della capitale, Yerevan, per sostenerlo e tramite Facebook si è rivolto alla nazione in un live streaming.

“Il problema più importante ora è mantenere il potere nelle mani della gente, perché considero quello che sta accadendo come un colpo di stato militare”, ha detto Pashinyan.

Poi è apparso con sua moglie, suo figlio e sua figlia fuori dall’edificio principale del governo dove si erano radunati diverse migliaia di suoi sostenitori.

Diverse migliaia di oppositori hanno organizzato una protesta in un’altra piazza della capitale, mentre la folla applaudiva mentre un jet da combattimento che volava sopra la testa, come riportato nei filmati diffusi dall’agenzia di stampa russa RIA.

La Russia alleata dell’Armenia si è detta allarmata dagli eventi nell’ex repubblica sovietica e ha chiesto che la situazione venga risolta pacificamente e all’interno della costituzione, riferisce Reuters.

A Pashinyan, 45 anni, è stato chiamato a dimettersi nel mese di novembre, dopo che i critici avevano affermato che la sua è stata una disastrosa gestione del conflitto durato sei settimane tra l’Azerbaigian e l’Armenia nel Nagorno-Karabakh e le aree circostanti.

Le forze etniche armene hanno perso parte del territorio durante i combattimenti e la Russia, preoccupata per l’instabilità nell’ex Unione Sovietica, ha schierato le forze di pace in quella zona, che è internazionalmente riconosciuta come parte dell’Azerbaigian, ma popolata da armeni etnici.

Il premier Pashinyan, un ex giornalista che è salito al potere con una rivoluzione pacifica nel maggio 2018, ha respinto le richieste di dimissioni nonostante le proteste dell’opposizione. Ha affermato di assumersi la responsabilità di quello che è successo, ma ora deve garantire la sicurezza del suo paese.

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha detto in una telefonata al suo omologo armeno che Mosca considera la crisi una questione interna per l’Armenia, ma spera che venga risolta pacificamente.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: