UE, Borrell, condanna la repressione in Myanmar

UE, Borrell, condanna la repressione in Myanmar

K metro 0 – Bruxelles – «Condanno fermamente la violenza da parte dei militari contro pacifici manifestanti civili. Esorto i militari e tutte le forze di sicurezza in Myanmar a porre immediatamente fine alla violenza contro i civili», ha scritto Josep Borrell su Twitter. Il massimo diplomatico dell’UE ha anche indicato che lunedì discuteranno «i

Condividi:

K metro 0 – Bruxelles – «Condanno fermamente la violenza da parte dei militari contro pacifici manifestanti civili. Esorto i militari e tutte le forze di sicurezza in Myanmar a porre immediatamente fine alla violenza contro i civili», ha scritto Josep Borrell su Twitter.

Il massimo diplomatico dell’UE ha anche indicato che lunedì discuteranno «i ministri degli affari esteri dell’UE degli ultimi avvenimenti in Myanmar per prendere le decisioni appropriate», ha riferito Borrell.

Il blocco sta pensando di introdurre contro la giunta militare il divieto di viaggio e il congelamento dei beni contro i responsabili del colpo di stato e della repressione dei civili, ha appreso venerdì l’agenzia Anadolu da un alto funzionario dell’UE.

Sabato le forze di sicurezza hanno aperto il fuoco sui manifestanti infatti, secondo i resoconti dei media locali, la polizia ha sparato uccidendo due persone e ferendone altre trenta a Mandalay, la seconda città del Paese. Una delle vittime è stata colpita alla testa ed è morta sul posto, secondo Frontier Myanmar, un altro dimostrante è stato colpito al petto ed è morto durante il viaggio verso l’ospedale.

Due giorni fa, gli Stati Uniti hanno chiesto nuovamente alla giunta miliare di «astenersi dalla violenza».

Condividi:
Nizar Ramadan
Nizar Ramadan
CONTRIBUTOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: