Portogallo: governo modifica orari di transito sui confini

Portogallo: governo modifica orari di transito sui confini

K metro 0 – Lisbona – Il governo portoghese ha annunciato oggi che da lunedì 15 febbraio verranno modificati gli orari dei punti di attraversamento autorizzati (PPA) su sei dei confini spagnoli e ne aprirà altri due. I varchi in esame saranno quelli presso: Monção, Miranda do Douro, Termas de Monfortinho, Marvão, Mourão, Barrancos Melgaço

Condividi:

K metro 0 – Lisbona – Il governo portoghese ha annunciato oggi che da lunedì 15 febbraio verranno modificati gli orari dei punti di attraversamento autorizzati (PPA) su sei dei confini spagnoli e ne aprirà altri due.

I varchi in esame saranno quelli presso: Monção, Miranda do Douro, Termas de Monfortinho, Marvão, Mourão, Barrancos Melgaço e Montalegre. Il governo ha specificato che questa disposizione è stata presa in collaborazione con i comuni, riporta JN.

Il ministero dell’Interno ha assicurato in una nota che aprirà i confini di Melgaço e Montalegre, il cui passaggio sarà consentito nei giorni feriali dalle 6,00 alle 9,00 e dalle 17,00 alle 20,00. A questi due si unisce anche il confine di Monção, che vede l’orario di apertura anticipato di un’ora.

I pass da Miranda do Douro, Termas de Monfortinho, Mourão e Barrancos si prenotano in anticipo, ma solo nel pomeriggio. Pertanto, è ancora possibile effettuare movimenti autorizzati tra le sette e le nove del mattino e dalle 17:00 alle 19:00. Nel mentre Marvão esce dall’elenco dei PPA permanenti e rimane aperto nei giorni lavorativi dalle 6:00 alle 20:00, senza interruzioni. Inoltre i confini di Valença, Vila Verde da Raia, Quintanilha, Vilar Formoso, Caia, Vila Verde de Ficalho e Castro Marim rimarranno aperti 24 ore al giorno, 7/7 giorni.

La nota del ministero specifica che queste modifiche sono state apportate nella “sequenza del dialogo con i sindaci dei comuni della regione e del coordinamento permanente tra i governi di Portogallo e Spagna”. Il ministero aggiunge che i controlli effettuati ai confini terrestri e fluviali rimarranno in vigore fino al 1 marzo. È consentita la circolazione per il trasporto internazionale di merci, per lo spostamento dei lavoratori transfrontalieri e stagionali debitamente autorizzati, nonché dei mezzi di soccorso e i servizi di emergenza.

Anche il traffico ferroviario transfrontaliero è sospeso, ad eccezione del trasporto di merci, nonché del trasporto fluviale tra Portogallo e Spagna.

È stato inoltre – sottolineato nella nota – che queste limitazioni “non impediscono ai cittadini di entrare in Portogallo” e ai titolari di permessi di soggiorno nel paese, così come la partenza dei cittadini residenti in altri paesi.

Condividi:
Daniele Marrone
Daniele Marrone
CONTRIBUTOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: