Regno Unito: il sito degli hotel quarantena si blocca dopo il lancio

Regno Unito: il sito degli hotel quarantena si blocca dopo il lancio

K metro 0 – Londra – Il nuovo portale online creato per consentire le prenotazioni ai viaggiatori in arrivo in Inghilterra da Paesi considerati “lista rossa”, si è bloccato poche ore dopo il lancio. Il segretario Nick Thomas-Symonds ha detto che i ministri devono agire con urgenza per ripristinare il sistema e farlo funzionare. Il

Condividi:

K metro 0 – Londra – Il nuovo portale online creato per consentire le prenotazioni ai viaggiatori in arrivo in Inghilterra da Paesi considerati “lista rossa”, si è bloccato poche ore dopo il lancio. Il segretario Nick Thomas-Symonds ha detto che i ministri devono agire con urgenza per ripristinare il sistema e farlo funzionare.

Il sito web creato per prenotare una stanza in un hotel di quarantena Covid, “quarantinehotels.ctmportal.co.uk.”, è stato pubblicato giovedì pomeriggio, ma dopo poco tempo, un messaggio apparso sul portale ha detto che non sarà disponibile fino alle ore 15:00.

Una volta ripristinato, ITV News ha cercato di prenotare una camera d’albergo per il 15 febbraio, il giorno nel quale il piano di quarantena entra in vigore. Il portale offre agli utenti la possibilità di prenotare hotels nelle vicinanze di otto aeroporti, ma la disponibilità delle camere attualmente risulta solo a Edimburgo. Inoltre, non è possibile prenotare camere il 15 febbraio in prossimità degli aeroporti affollati come Heathrow, Gatwick e Birmingham.

Dopo che il sistema è andato in crash, il segretario Nick Thomas-Symonds ha affermato: “È estremamente preoccupante che anche il sistema di prenotazione della quarantena alberghiera mostri segni di fallimento fin dall’inizio”.

I cittadini britannici e irlandesi e i residenti nel Regno Unito devono isolarsi in hotel, al costo di £ 1.750, ha detto il ministro della salute. Ai viaggiatori provenienti da 33 Paesi, in cui sono state identificate nuove varianti, tra cui Sud Africa, Portogallo e nazioni sudamericane, è vietato l’ingresso in Inghilterra. Mentre quelli in quarantena saranno tenuti a sostenere un test Covid-19, sia il giorno del loro arrivo che l’8° giorno del loro soggiorno.

Non rallenta la corsa del Covid in Gb. Nelle ultime 24 ore ci sono stati 678 morti, mentre i contagi sono stati 13.494. Il numero totale delle vittime da inizio pandemia è pari a 115.529 nel Regno Unito. I dati diffusi ieri riferivano, invece, di 1.001 decessi e 13.013 nuove infezioni.

Nel frattempo, prosegue a pieno ritmo la campagna di vaccinazione. Le persone che hanno ricevuto la prima dose del vaccino anti Covid-19 sono ora 13.509.108 con un incremento di 450.810 unità rispetto a ieri.

Condividi:
Patrizia Grandi
CONTRIBUTOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
24°
Partly Cloudy
MonTueWed
28/17°C
28/16°C
27/16°C

Newsletter


Condividi: