Portogallo, vaccinazioni: Procura indaga su irregolarità

Portogallo, vaccinazioni: Procura indaga su irregolarità

K metro 0 – Lisbona – Oggi la Procura Generale portoghese ha ordinato alla Polizia giudiziaria di indagare sulle irregolarità legate al piano di vaccinazione contro il Coronavirus, con il fine di rendere uniformi e più efficaci le indagini scattate nei giorni scorsi sia nel Nord che nel Sud del Paese. Si apprende da JN che

Condividi:

K metro 0 – Lisbona – Oggi la Procura Generale portoghese ha ordinato alla Polizia giudiziaria di indagare sulle irregolarità legate al piano di vaccinazione contro il Coronavirus, con il fine di rendere uniformi e più efficaci le indagini scattate nei giorni scorsi sia nel Nord che nel Sud del Paese. Si apprende da JN che l’ufficio del procuratore generale ha proceduto a mettere in atto nove indagini, ma se ne prevedono altre.

Il Procuratore Generale della Repubblica, dopo la coadiuvazione con il Direttore Nazionale della Polizia Giudiziaria, ha raccomandato la considerazione della delega di poteri per indagare” – ciò – “al fine di migliorare un trattamento uniforme e una maggiore velocità nell’articolazione con delle ispezioni settoriali”, ha riferito la Procura generale a JN.

Le accuse potrebbero comprendere i reati di appropriazione indebita, abuso di potere, ufficio o fiducia. Le autorità giudiziarie inquadreranno i possibili reati in base alle circostanze di ciascun caso.

Intanto la Procura della Repubblica ha aperto diverse indagini sull’abuso fraudolento dei vaccini. Tra le indagini avviate c’è la vaccinazione del direttore della previdenza sociale di Setúbal, Natividade Coelho, che si è dimesso dall’incarico dopo che la questione è stata resa pubblica, e la somministrazione a dei dipendenti di una pasticceria a Porto, per volere del direttore regionale dell’INEM del nord del Portogallo, António Barbosa; anche lui dimessosi repentinamente.

Fonte della Procura Generale aveva già rivelato a JN che erano sotto inchiesta anche i processi di vaccinazione relativi all’INEM di Lisbona, il Centro di sostegno agli anziani di Portimão e le istituzioni private di solidarietà sociale a Vila Nova de Famalicão, Arcos de Valdevez , Bragança, Seixal e Montijo.

La questione ha suscitato l’indignazione della politica e infatti il premier António Costa aveva già condannato l’uso improprio del vaccino, questo mercoledì, all’avvio del piano di vaccinazione nei centri sanitari. Senza commentare o riferirsi a nessun caso specifico sull’uso improprio dei vaccini, Costa ha chiesto che si usino i criteri di priorità ideati e regolarizzati dalle autorità tecniche e sanitarie. “Coloro che non rispettano le regole di vaccinazione devono essere puniti“, ha detto.

Condividi:
Daniele Marrone
Daniele Marrone
CONTRIBUTOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: