Spagna: “siamo pienamente disponibili per aiutare il Portogallo”

Spagna: “siamo pienamente disponibili per aiutare il Portogallo”

K metro 0 – Madrid – Il governo spagnolo è in attesa di una richiesta ufficiale di aiuto dal Portogallo per organizzare il supporto con le sue comunità autonome per alleviare la pressione ospedaliera dal paese vicino, ha riferito a Lusa una fonte diplomatica spagnola. “Siamo pienamente disponibili per aiutare il Portogallo” per combattere la

Condividi:

K metro 0 – Madrid – Il governo spagnolo è in attesa di una richiesta ufficiale di aiuto dal Portogallo per organizzare il supporto con le sue comunità autonome per alleviare la pressione ospedaliera dal paese vicino, ha riferito a Lusa una fonte diplomatica spagnola.

“Siamo pienamente disponibili per aiutare il Portogallo” per combattere la pandemia covid-19, ha dichiarato una fonte del ministero degli Affari esteri spagnolo, aggiungendo che, non appena la richiesta di sostegno sarà formalizzata, la questione sarà discussa con le autorità autonome del paese comunità.

Il settore sanitario è decentralizzato in Spagna e sono le varie regioni iberiche che gestiscono, ad esempio, le strutture ospedaliere per supportare i pazienti portoghesi che sono stati trasferiti. “Penso che le autorità portoghesi preferiscano attraversare il confine”, ha detto la stessa fonte che ha ritenuto questa possibilità più efficace rispetto ad altre soluzioni di aiuto più “simboliche”.

Il Portogallo ha già ricevuto offerte di sostegno dall’Austria, per ricevere pazienti con covid-19 nel suo territorio, e dalla Germania, che invierà, questo mercoledì, un team di professionisti sanitari militari con competenze in termini di medicina intensiva e che forniscono materiale clinico (ventilatori, pompe e siringhe per infusione).

Secondo la fonte diplomatica spagnola, i ministri della Salute spagnolo e portoghese sono stati in contatto e hanno parlato durante il fine settimana della situazione pandemica in entrambi i paesi.

Il governo regionale dell’Estremadura, una delle comunità spagnole al confine con il Portogallo, ha offerto assistenza attraverso il Ministero della Salute spagnolo, in considerazione della difficile situazione sanitaria che affligge il paese vicino, ha rivelato oggi il consulente sanitario regionale per questa regione, José María Vergeles.

Il dirigente della comunità autonoma ha portato avanti questa offerta di collaborazione entro le possibilità che ha, ha indicato Vergeles sulla sua pagina sul social network Facebook, aggiungendo che il sostegno è previsto dalla Direttiva sull’assistenza transfrontaliera.

La terza ondata di pandemia ha messo il Portogallo al limite delle sue capacità ospedaliere, con il paese che ha registrato 12.757 decessi dovuti a covid-19 e 726.321 casi confermati di infezione dall’inizio della malattia, secondo l’ultimo bollettino della direzione Generale per la salute.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: