Il Made in Italy in vetrina il 29 aprile a Dubai

Il Made in Italy in vetrina il 29 aprile a Dubai

Un ponte fra Oriente e Occidente in campo culturale, etico, agroalimentare, artistico. Lucia Totaro racconta a Kmetro0 il suo progetto. K metro 0 – Toscana – L’obiettivo è portare il meglio delle aziende italiane in ogni settore: dall’agroalimentare al benessere, arte, musica, edilizia. Dove? A Dubai, negli Emirati Arabi Uniti il prossimo 29 aprile –

Condividi:

Un ponte fra Oriente e Occidente in campo culturale, etico, agroalimentare, artistico. Lucia Totaro racconta a Kmetro0 il suo progetto.

K metro 0 – Toscana – L’obiettivo è portare il meglio delle aziende italiane in ogni settore: dall’agroalimentare al benessere, arte, musica, edilizia. Dove? A Dubai, negli Emirati Arabi Uniti il prossimo 29 aprile – maggio, grazie a Lucia Totaro, trent’anni di esperienza di marketing e comunicazione, nel formare e gestire gruppi, e con un trascorso di rilievo nel mondo delle aziende nei comparti del vino, telecomunicazioni, pubblicità cartellonistica e spot, promozione finanziaria.

Quale l’obiettivo di questo evento sul Made in Italy?

Innanzi tutto, in questa fase di lockdown mondiale, la mia tenacia e quella di tanti imprenditori italiani non si è mai fermata, e così ho pensato di ripartire con rappresentanti di alto livello nei vari settori nell’avanguardista e innovativa Dubai, proponendo nuove tecnologie e professionisti super qualificati nei più svariati settori del Made in Italy, tutto all’insegna del green.

Come nasce la sua iniziativa?

Ha origine da un progetto sognato, realizzato e presentato per ben due volte nella città degli Emirati Arabi Uniti dall’Espiralight School of Dubai, di cui sono la fondatrice, e che presto diventerà un’associazione culturale di grande rilievo. Lo scorso 13 dicembre si è tenuto un importante evento online: “Insieme per vincere”. Un evento d’intrattenimento per la raccolta fondi per la musica e un messaggio di speranza all’umanità. Un evento- documentario che, si badi bene, rappresenta in parte la scuola Espiralight e i suoi valori fondamentali: amore, armonia, unione e fratellanza. Tutti i video sono stati realizzati a livello amatoriale.

Insieme per vincere” ha visto vari rappresentanti di spicco. Da Giacomo Colombo, Mary Rose i ballerini campioni paralimpici Tarek e Sara, fino agli artisti di canto e ospiti graditi da tutto il mondo, pilota tandem, e ancora, i chitarristi Jay Nepali, Suddarshon Heetang, Naveen Bhandari per citare solo alcuni nomi, compreso i direttori di vari dipartimenti come quello dell’alta estetica Eugenio Buscemi e dell’agroalimentare Giosuè Gilberto Di Molfetta. Altri dipartimenti sono in fase di conferma . Rivolgo un grande ringraziamento, allo Studio Oklafid che ha prodotto il video insieme con me e ha ideato l’evento.

Lucia, quali sono i suoi interessi e competenze oltre a quelle di marketing?

Ho dedicato molto tempo a formarmi come operatore olistico, difatti sono iscritta alla Siaf Italia (associazione di categoria professionale che promuove e coordina iniziative mirate alla tutela di professionisti che operano nei campi del counseling, e nei settori dell’aiuto alla famiglia e alla persona), ho davvero tanti diplomi: nella riflessologia plantare come nella cromo light e meditazione, EFT, e nelle terapie egizio- essene. Sono specializzata in Fengh Shui Quantico con Anton Gerona e medito ogni giorno; inoltre sono autodidatta in diverse tecniche di auto guarigione e trasferisco il mio piccolo sapere e sostegno a chi incontro nel quotidiano. Insomma, tutto questo, così come l’esperienza nel settore bioenergetico mi permette di essere la fondatrice dell’Espiralight School Dubai.

Qual è, in definitiva, l’obiettivo della nascente associazione culturale?

Costruire e rafforzare un ponte tra Oriente e Occidente nel rispetto e dialogo dello scambio d’informazioni e formazione in vari comparti. Tutto questo con Auroville, nel sud dell’India (l’utopistica città senza denaro, governo, e religione), insieme con collaborazioni importanti e il sostegno di un team che vive da anni a Dubai. Ci vediamo in primavera, dunque: l’evento durerà circa una settimana in una splendida location ancora da definire; è prevista, fra l’altro, una sfilata di abiti realizzati con la pasta della pizza. La settimana benessere è aperta a tutti e prevede tanti ospiti a sorpresa.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: