Portogallo, allarme variante inglese il governo chiude le scuole

Portogallo, allarme variante inglese il governo chiude le scuole

K metro 0 – Lisbona – Il primo ministro portoghese António Costa, ha annunciato oggi la sospensione dell’attività scolastica in tutto il Paese per almeno 15 giorni. Asili nido, scuole e università, dovranno “riadattare” il programma in corso. La decisione del governo è stata motivata dall’aumento “molto forte” della presenza della variante inglese del virus,

Condividi:

K metro 0 – Lisbona – Il primo ministro portoghese António Costa, ha annunciato oggi la sospensione dell’attività scolastica in tutto il Paese per almeno 15 giorni. Asili nido, scuole e università, dovranno “riadattare” il programma in corso. La decisione del governo è stata motivata dall’aumento “molto forte” della presenza della variante inglese del virus, che potrebbe presto raggiungere il 60% di prevalenza nel Paese.

Le lezioni quindi sono sospese a partire da questo venerdì, a tutti i livelli di istruzione. la pressione è cresciuta nel corso della giornata di oggi e la decisione era stata presa nella notte precedente, in un incontro del premier Costa con i ministri dell’Istruzione e della Salute.

I numeri allarmanti hanno alzato il tono delle richieste di chiusura, nel giorno in cui il Portogallo ha toccato nuovi massimi con 14.647 casi covid e 219 morti. Secondo la stampa locale, il fattore principale a pesare nella decisione del Governo è stata la crescita in circolazione della variante britannica, ritenuta anche più aggressiva per i bambini. L’allarme è stato trasmesso da specialisti in un incontro tenutosi con i ministri della Salute e della Presidenza.

I dati sulla nuova variante sono stati preponderanti nella valutazione del team che si è raccolto attorno al premier portoghese, appena rientrato da Bruxelles.

Il presidente della Repubblica, Marcelo Rebelo de Sousa, ha contribuito a fare pressione sul governo. Dopo aver posto l’accento sulle scuole il giorno prima, ha chiesto che la chiusura fosse presa in considerazione immediatamente in questi giorni, riportano i media portoghesi.

Infine, le previsioni dei ricercatori indicano massimi di circa 16.000 nuovi casi giornalieri all’inizio di febbraio; l’Istituto Superiore di Sanità Dr. Ricardo Jorge (INSA) conferma che il 60% delle nuove infezioni nel prossimo mese sarà attribuito alla variante del Regno Unito, che risulta più aggressiva con i bambini; e gli ospedali non sono in grado di accogliere ulteriori pazienti.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: