Grecia: ottimista sui prossimi colloqui con la Turchia

Grecia: ottimista sui prossimi colloqui con la Turchia

K metro 0 – Atene – La Grecia affronterà i colloqui con la Turchia la prossima settimana sulle loro rivendicazioni territoriali con uno spirito di speranza, ma non discuterà questioni che riguardano la sovranità, ha dichiarato oggi il primo ministro Kyriakos Mitsotakis. I colloqui inizieranno a Istanbul il 25 gennaio, dopo una pausa di quattro

Condividi:

K metro 0 – Atene – La Grecia affronterà i colloqui con la Turchia la prossima settimana sulle loro rivendicazioni territoriali con uno spirito di speranza, ma non discuterà questioni che riguardano la sovranità, ha dichiarato oggi il primo ministro Kyriakos Mitsotakis. I colloqui inizieranno a Istanbul il 25 gennaio, dopo una pausa di quattro anni.

“Saremo presenti con ottimismo e fiducia non ci saranno discussioni sulla sovranità nazionale”, ha affermato Mitsotakis, secondo quanto riferisce Reuters.

Ha aggiunto inoltre, che le discussioni avrebbero dovuto riprendere nel punto in cui sono state interrotte nel 2016.

Ankara e Atene hanno svolto 60 colloqui dal 2002 al 2016, ma lo scorso anno i piani per una ripresa sono saltati a causa di una nave da ricognizione che la Turchia ha inviato in acque contese insieme ad altri disaccordi su vari argomenti.

Quest’ultima questione rimane irrisolta, poiché la Grecia vuole solo discutere la demarcazione delle zone marittime nell’Egeo e nel Mediterraneo. La Turchia afferma che tutte le questioni dovrebbero essere discusse, compreso lo spazio aereo e lo stato di alcune isole dell’Egeo. Ma la Grecia spiega che in base alla Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare del 1982 mantiene il diritto di esercitare i propri diritti in altre parti del suo territorio.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: