Francia: niente scuse per gli abusi coloniali in Algeria

Francia: niente scuse per gli abusi coloniali in Algeria

K metro 0 – Parigi – Il presidente francese Emmanuel Macron ha escluso di rilasciare “scuse pubbliche” per quanto concerne la guerra e gli abusi in Algeria. E’ ha affermato oggi il suo ufficio, in vista di un importante rapporto su come la Francia sta affrontando il suo passato coloniale nel paese. Non ci saranno

Condividi:

K metro 0 – Parigi – Il presidente francese Emmanuel Macron ha escluso di rilasciare “scuse pubbliche” per quanto concerne la guerra e gli abusi in Algeria. E’ ha affermato oggi il suo ufficio, in vista di un importante rapporto su come la Francia sta affrontando il suo passato coloniale nel paese.

Non ci saranno pentimenti, né scuse per l’occupazione dell’Algeria o per la sanguinosa guerra di otto anni che pose fine al dominio francese, ha specificato l’ufficio di Macron, aggiungendo che il leader francese avrebbe invece preso parte ad atti simbolici volti a promuovere la riconciliazione, riferisce France24.

Le atrocità commesse da entrambe le parti durante la Guerra d’Indipendenza algerina del 1954-1962 continuano a mettere a dura prova le relazioni tra i due paesi sei decenni dopo.

Il rapporto di Benjamin Stora, tuttavia, non dovrebbe raccomandare alla Francia di scusarsi, piuttosto di suggerire modi per far luce su uno dei capitoli più oscuri della storia del paese. In un’intervista al quotidiano Le Parisien, pubblicata mercoledì, Stora, uno specialista della storia algerina contemporanea, ha detto che anche i precedenti capi di stato come Nicholas Sarkozy, Jacques Chirac, Francois Hollande avevano riconosciuto i crimini coloniali nei loro discorsi, ma “ora, noi dobbiamo passare alla pratica.”
La presidenza francese ha riferito che Macron prenderà parte a tre giorni di commemorazioni l’anno prossimo, per celebrare il 60° anniversario della fine della guerra algerina.
Il presidente Abdelmadjid Tebboune ha incaricato Abdelmadjid Chikhi, direttore generale del Centro nazionale degli archivi, di svolgere un lavoro di ricerca sulle questioni commemorative e di lavorare con lo Stato francese sul recupero degli archivi nazionali, sulla Guerra dell’Indipendenza algerina 1954-1962, ha riferito Africanews.
Secondo gli storici algerini, 1.5 milioni di algerini stessi furono uccisi durante la lotta per l’indipendenza. Mentre gli storici francesi hanno valutato le perdite, da entrambe le parti, di 400.000 persone.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: